RISTRETTO AI DOMICILIARI

Eboli, tragedia sull'Aversana: conducente arrestato per omicidio stradale

Alfonso Stile
29 luglio 2022 20:12

6117

EBOLI. Tragico incidente di stamane sull'Aversana. Al termine degli accertamenti e rilievi del caso, i carabinieri della Compagnia di Eboli, agl’ordini del cap. Emanuele Tanzilli, hanno tratto in arresto il conducente dell’Alfa Romeo Stelvio, un 58enne residente ad Ercolano, con l’accusa di omicidio stradale. L’uomo, non risultato ubriaco all’alcool test e rimasto ferito alla testa avendo impattato contro il parabrezza, è stato ristretto ai domiciliari in attesa della convalida della misura cautelare. Per l’indagato vige la presunzione d’innocenza fino ad eventuale condanna definitiva ed irrevocabile: in caso di conferma della fattispecie generica di omicidio colposo, commesso con violazione delle norme sulla circolazione stradale, rischia una pena da 2 a 7 anni di carcere.

Nel pauroso sinistro stradale, infatti, ha perso la vita il 28enne Giuseppe D’Aniello, napoletano di Sant’Antonio Abate, travolto a bordo di uno scooter dal suv, schiantatosi a forte velocità contro la rotonda sita lungo la SP417 all’altezza di Via Provinciale dei Salici, prima di piombare sulla corsia opposta e schiacciare il centauro contro il guardrail. Inutile la corsa in ambulanza all'ospedale di Battipaglia, dove il giovane è deceduto per le gravissime ferite riportate nel violentissimo impatto. Scene strazianti al nosocomio ebolitano, dove sono giunti i genitori e parenti della vittima, sotto choc ed in preda al dolore per la prematura dipartita del congiunto, impiegato nell'attività di famiglia, un'azienda florovivaistica in località Cioffi di Eboli.

commenti
consigliati