DE LUCA: “BLOCCARE SBARCHI”

Salerno, nave 'Ocean Viking' con 387 migranti approdata al porto

Redazione
01 agosto 2022 12:34

632

SALERNO. E’ approdata, stamane, nel porto di Salerno, ed è attraccata al molo 3 gennaio la “Ocean Viking”, nave con a bordo 387 migranti, soccorsi in questi giorni in mare dalla Ong  Sos Mediterranée. 149 i minori, con altissima percentuale di non accompagnati. Scattata la macchina dell’accoglienza, con le operazioni coordinate dalla Prefettura. Successivamente ci sarà il trasferimento dei migranti nelle strutture di accoglienza nel Salernitano, a partire dai minori. Sullo sbarco è arrivata la nota del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca: "In relazione alla nave "Ocean Viking" attraccata nel porto di Salerno - senza nessuna comunicazione preventiva - è stata accertata dai primi sbarchi di migranti, la presenza di un numero elevato di soggetti positivi al Covid. Si ritiene indispensabile a questo punto - con la sola eccezione dei minori non accompagnati - il blocco degli sbarchi e lo stato di quarantena a bordo per tutti gli occupanti della nave in attesa della verifica puntuale della situazione sanitaria da parte delle competenti autorità della sanità marittima. Appare evidente infatti l'esistenza di un focolaio Covid ed è doveroso impedirne l'estensione".

Lo sbarco oggi a Salerno di 387 migranti, di cui 149 bambini, con le storie di violenze e disperazione che si porta dietro, da una parte segnalano la naturale vocazione all’ospitalità e alla solidarietà della nostra città ma dall’altro sollevano un problema politico grave e restato irrisolto”. Così Aurelio Tommasetti, Dirigente della Lega. “È necessario più che mai riprendere il filo di una complessiva politica dell’immigrazione che unisca alla chiusura dei nostri porti agli immigrati clandestini e alla severa lotta ai loschi traffici degli scafisti una partnership economica e politica coi Paesi d’imbarco. Il finto buonismo e le ipocrisie della sinistra non hanno funzionato e, anzi, hanno aggravato il problema. Occorre attuare una politica che rimetta al centro il Mediterraneo e che faccia dell’Italia un esempio di legalità e solidarietà concreta per tutti i Paesi dell’area. Per il centrodestra al governo sarà questo un dovere e un impegno solenne preso con gli italiani”.

"Incredibile che soltanto giunti a Salerno si scopra che c’è un focolaio Covid tra gli immigrati. La Lamorgese doveva dimettersi molto tempo fa ma ha una nuova occasione. De Luca cerca di correre ai ripari ma ha fatto la figura del turista svedese, governatore per un giorno. Il porto di Salerno non può essere il terminal della disperazione, il nostro territorio già ha dato, bisognava fermare questo sbarco perché non si può caricare altro peso sociale sui  nostri cittadini. De Luca e il suo governo nazionale hanno fatto un’altra pessima figura". Lo dichiara il senatore Iannone, Commissario regionale di Fratelli d’Italia in Campania.  (foto Ottopagine.it) 

commenti
consigliati