Paestum, due giovani salvati in mare dai bagnini

Redazione
26 luglio 2010 09:05

1467

med_service_tomasino

 

Efficace il servizio di Protezione Civile sul territorio comunale di Capaccio Paestum, organizzato dall'Amministrazione comunale sotto la direzione del comandante della polizia locale, cap. Antonio Rinaldi. Sabato 24 luglio scorso, infatti, due giovani sono stati tratti in salvo dai bagnini della Med Service (società affidataria del servizio di sorveglianza sulla costa pestana) al largo della spiaggia di Paestum. I due ragazzi, di età compresa tra i 20 ed i 25 anni, residenti ad Avellino, stavano facendo il bagno nelle acque antistanti il lido Nettuno quando la corrente li ha trasportati a largo. Invano, hanno entrambi tentato di ritornare a riva ma sono incorsi in un vortice di correnti. Allertato via radio dai bagnini della Med Service in servizio sul litorale pestano, un operatore di salvataggio della stessa società, Vito Tomasino (nella foto), si è immediatamente diretto con un acquabike per recuperare i due ragazzi a largo, riuscendo fortunatamente a trarli in salvo seppur stremati e sotto choc. Per l’operazione di salvataggio sono accorsi anche gli uomini della Capitaneria di Porto di Agropoli a bordo di una motovedetta, inviati dal comandante Alberto Mandrillo. A coordinare le operazioni sul posto, gli agenti della polizia locale diretti dal comandante Rinaldi. Per le operazioni di recupero, i bagnini possono contare non solo sui colleghi presenti nelle postazioni di avvistamento in loco, ma anche sugli operatori dei mezzi di soccorso nautico.

commenti
consigliati