Capaccio, rifiuti: cittadini segnalano problemi

Comunicato Stampa
26 luglio 2010 12:32

1097

Licinella

 

Riceviamo e pubblichiamo il seguente fax inviato dal prof. Vitiello agli organi di stampa.

 

Il sottoscritto prof. Vitiello Mario, nato a Pompei il 29/11/43 e residente a Capaccio, in via Parco dei Tigli n. 42, comunica quanto appresso:

- più volte, per una “semplice” questione di senso civico, ho segnalato a “chi di dovere” le continue disfunzioni nella “costosa” raccolta dei rifiuti;

- spesso, in Via Parco dei Tigli (basta attraversarla a piedi...) viene rilasciato a terra un liquido scuro, maleodorante, che somiglia tantissimo al percolato, ricettacolo di insetti di ogni genere... Con il caldo di questi giorni, emana un olezzo insopportabile;

- in particolar modo, ho spesso segnalato il totale degrado dello spazio antistante l’ex stabilimento balneare “Calypso”, continuamente “abbellito” da rifiuti di ogni genere, abbandonati da giorni e non rimossi;

- da diversi giorni, vicino alle pareti di suddetto stabilimento, si trovano rifiuti in bella mostra non rimossi, con ben quattro copertoni di auto (!);

- le spiagge libere sono abbandonate a se stesse e non dotate di un minimo di attrezzature: a tal proposito, si chiede e ci si chiede “perché devono essere i genitori dei disabili a chiedere (ogni anno!) di installare delle pedane per consentire a tutti (disabili e non) di poter accedere fino alla battigia?”.

La civiltà di un’Amministrazione comunale si misura nella maniera in cui vengono affrontati e risolti preventivamente e definitivamente i problemi evidenziati.

 

Capaccio, 24 luglio 2010                                                                                                                              

Firma

Mario Vitello

 

commenti
consigliati