Capaccio, in fiamme sede VV.FF. in congedo

Redazione
01 agosto 2010 00:00

893

Un incendio che ha del paradosso quello che ha distrutto la sede dell'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in congedo di Capaccio Scalo. Verso le ore 23 di ieri, infatti, improvvisamente le fiamme sono divampate all'interno dei locali dislocati, al piano terra, nell'ala posteriore dell'edificio della scuola elementare e media ex "Zanotti Bianco", nei pressi di Piazza Santini. Ridotti in cenere tutti gli arredi, i divani ed i mobili delle due stanze della sede, il cui ingresso è condiviso con l'Associazione Nazionale Carabinieri di Capaccio Paestum, presieduta da Carmine Cerullo. Sul posto sono prontamente intervenuti l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Roberto Ciuccio, gli agenti della polizia locale coordinati dal comandante Antonio Rinaldi, e gli stessi... vigili del fuoco, che, in pochi minuti, hanno domato le fiamme che hanno quasi distrutto la sede dei propri colleghi in congedo. Dal sopralluogo effettuato, è stata esclusa l'origine dolosa dell'incendio, così come un corto circuito all'impianto elettrico. Si è trattato, dunque, di una possibile disattenzione accidentale di qualche frequentatore della sede, che da poco aveva chiuso i battenti dopo una serata di ritrovo tra ex colleghi in congedo: forse un mozzicone di sigaretta non spento adeguatamente o un cerino ancora acceso lasciato nel cestino dei rifiuti. Le fiamme hanno lambito il primo piano della scuola, fortunatamente senza arrecare danni. L'ex brigadiere Carmiine Cerullo, intervenuto sul posto ha dichiarato: "Siamo avviliti per l'accaduto, anche perché la sede era stata da poco arredata con divanetti e dotata di un computer. Siamo dispiaciuti soprattutto per i colleghi in congedo dei vigili del fuoco. Chiediamo all'Amministrazione comunale di sistemarci in due sedi separate". 

 

fuoco_0  fuoco_1

 

fuoco_2  fuoco_3

 

fuoco_4  fuoco_5

 

 

commenti
consigliati