Energie rinnovabili, 70 comuni cilentani sottoscrivono protocollo d’intesa

Redazione
28 dicembre 2009 15:40

1228

Protocollo d’intesa tra 70 comuni cilentani per usufruire dei fondi Fas che garantiscono un finanziamento di 50 milioni di euro ai progetti di area vasta per l’utilizzo delle nuove fonti di energia. L’obiettivo dichiarato è l’azzeramento della bolletta Enel che potrà essere raggiunto anche in 2 anni. Il progetto è ora al vaglio della Regione; se supererà l’ultimo controllo inizieranno a breve i lavori. La formula è quella della reciprocità, cioè dello scambio alla pari: i comuni venderanno energia all’Enel che, a sua volta, scalerà sulla bolletta. In particolare, ad Acciaroli verrà costruita una centrale fotovoltaica di 20 Kw con la quale verrà illuminato tutto il comprensorio della variante, le discese a mar e l’impianto sportivo; a Bellosguardo sorgerà un mini impianto eolico, ma ancora più ardita sarà l’iniziativa di rimettere in funzione le vecchie centrali idroelettriche che produrranno energia azionate da potenti turbine, che si innalzeranno a Sant’Angelo a Fasanella, Torre Orsaia, Omignano e Felitto. Le risorse offerte dalla natura si trasformeranno, dunque, in risorse economiche che, a sua volta, i Comuni potranno tramutare in servizi ed accoglienza.

commenti
consigliati