Paura e sospetti ad Omignano dopo gli ultimi attentati esplosivi

Redazione
29 dicembre 2009 13:41

1370

Clima di paura e sospetto ad Omignano per gli attentati esplosivi verificatisi tra il 24 ed il 27 dicembre scorsi. Gli episodi hanno coinvolto diverse autovetture, danneggiate dall’esplosione di un petardo di grosse dimensioni, ed un’ultima data alle fiamme all’interno di un garage. I due episodi sono stati resi noti, ieri, dall’Amministrazione comunale. Il sospetto è che i fatti accaduti possano essere legati alle ultime elezioni. “Per fortuna sono state danneggiate solo delle cose e non delle persone – ha dichiarato il sindaco di Omignano, Emanuele Malatestaperò ho notato un certo sgomento nel paese perché questi episodi sono capitati in un periodo che dovrebbe essere ricordato per le festività natalizie e non per l’effetto provocato dagli ultimi attentati. Spero che questo clima rovente non sia legato alle ultime vicende elettorali”.  L’Amministrazione, in una nota, ha manifestato “ferma condanna” per l’accaduto, esprimendo “vicinanza ai danneggiati e fiducia nell’operato della magistratura e delle forze dell’ordine”. Il primo cittadino chiama a raccolta tutto il paese e promuove una fiaccolata della pace che sfilerà domani, alle ore 18:00, per le vie del paese, con l’auspicio dichiarato che si ponga fine al clima di tensione instauratosi negli ultimi giorni. Il primo atto vandalico si è verificato nella notte tra il 24 ed il 25 dicembre nella piazzetta principale del paese. Ignoti hanno collocato un esplosivo tra due auto in sosta. La deflagrazione ha quasi sventrato una delle auto, di proprietà di un agricoltore in pensione, accartocciandone una fiancata con lo stesso effetto di un tamponamento, e ha danneggiato altri veicoli parcheggiati nelle adiacenze. L’altro episodio si è verificato, invece, nella notte tra il 26 ed il 27 dicembre. In questo caso, gli sconosciuti si sono introdotti in un garage dando fuoco all’auto, una Mercedes di un impiegato dell’Ufficio del registro. Le modalità con cui hanno agito i criminali eliminano ogni dubbio sulla matrice dolosa di questo episodio.

commenti
consigliati