Anche a Paestum si contano i danni per il maltempo

Redazione
04 gennaio 2010 11:20

1733

mare-in-tempesta

 

Numerosi stabilimenti balneari pestani sono stati fortemente danneggiati dalle mareggiate dei giorni scorsi. Le alte onde hanno “scavalcato” la spiaggia per arrivare in pineta, provocando ingenti danni ad una decina di lidi presenti nella zona tra la foce del Sele e località Laura. Ad essere compromessi soprattutto il lido Il Tuffatore ed il lido Kennedy, ubicati in località Laura, dove il vento ha tranciato le padane che facevano da base alle due strutture. Le acque, inoltre, sono riuscite a penetrare nel lido Marilena, sito in località Licinella. “A nome di tutti i titolari, chiedo ai comuni interessati dalle mareggiate di adoperarsi per semplificare il rilascio delle autorizzazioni che occorreranno per effettuare i lavori di ripristino in tempo per l’inizio dell’estate”. È quanto dichiara il vice presidente del Sindacato Italiano Balneare della zona a sud del Sele, Alberto Pannullo, che sollecita i comuni alle opere di rifacimento delle strutture balneari.

commenti
consigliati