22-25 MARZO

Vinitaly 2015: 50 produttori salernitani a Verona. Coldiretti: "Serve regia unica"

Comunicato Stampa
21 marzo 2015 09:17

950

Marketing, comunicazione, identità territoriale. Ma soprattutto sinergie e una regia unica per la valorizzazione del vino salernitano. A pochi giorni dal Vinitaly, che si terrà a Verona dal 22 al 25 marzo 2015, dove parteciperanno cinquanta operatori vitivinicoli salernitani,  Coldiretti si interroga sul futuro del comparto. "Un settore attivo ma ancora dalle potenzialità inespresse - osserva il presidente provinciale Vittorio Sangiorgio - noi auspichiamo un coordinamento unico, in grado di promuovere in maniera corale il marchio Salerno,  anche all’estero. È solo la messa in rete di produttori, istituzioni e operatori turistici che rende possibile fornire un ventaglio di offerte integrate in un solo ‘pacchetto’. ll vino – precisa Sangiorgio - è il principale medium con cui si raccontano i diversi territori e ora più che mai ha bisogno di una comunicazione efficace, capace di conquistare l’attenzione degli operatori e dei mercati. Ci auguriamo che le istituzioni, in primis Provincia, Camera di commercio e Regione, supportino i processi di sviluppo del settore non solo con la partecipazione a fiere come il Vinitaly, che ovviamente sono utili, ma con strategie di valorizzazione del comparto". Per Coldiretti, uno dei limiti che sino ad oggi hanno penalizzato le potenzialità di crescita del comparto risiede nella frammentazione dell'offerta, che rende difficile garantire ai mercati una fornitura costante di prodotti salernitani. "Il primo passo deve essere fatto quindi dai produttori - continua Sangiorgio - in una ottica di collaborazione per qualificare la loro produzione, rendendo commercializzabile il prodotto anche su nuovi mercati. Un elemento questo che peraltro offrirebbe anche importanti margini di risparmio sotto il profilo logistico e funzionale, regalando agli operatori opportunità importanti".

commenti
consigliati