Rocca, al via l’attività accertatori di sosta

Comunicato Stampa
10 febbraio 2011 08:05

989

Da qualche giorno parcheggiare a Roccadaspide è più facile, ma anche più rischioso per coloro che nelle strisce blu non espongono sul parabrezza della loro vettura il grattino a pagamento per soste più lunghe di 10 minuti. Sono operativi infatti da una settimana circa gli accertatori di sosta, delle figure scelte al termine di un corso di formazione, ideato allo scopo di gestire la sosta dei veicoli e per assicurare più ordine in una cittadina dove c’è molto traffico, per via del gran numero di veicoli che vi transitano, gli accertatori di sosta dovranno assicurarsi che i veicoli parcheggiati nelle strisce blu restino in sosta senza grattino solo per il tempo indicato, e, dopo poco, lascino la possibilità ad altri automobilisti di trovare posto in centro, per sbrigare velocemente le diverse commissioni, senza le consuete difficoltà a parcheggiare, tipiche di una città molto popolosa. Il comune di Roccadaspide ha stipulato con l’associazione di Volontariato “Val Calore” il servizio di gestione parcheggi a pagamento del territorio comunale. L’intesa prevede che gli accertatori di sosta che fanno capo all’associazione, verifichino le violazioni in materia di sosta e le segnalino al comando dei Vigili Urbani. Un’apposita commissione ha adeguatamente formato il personale addetto allo svolgimento di questo compito. Al termine del ciclo di formazione, sono risultati idonei a svolgere la mansione Vincenzo Botte, Carmine Caputo, Luca De Rosa, Davide Fiammenghi, Luigi Freda, Ileana Lettieri. Giuseppe Lieto, Francesco Sabetta, Antonio Scovotto e Domenico Tabano.

“Da qualche giorno Roccadaspide è decisamente meno caotica – afferma il Sindaco Girolamo Auricchio – grazie al nuovo servizio che è stato ideato per consentire di trovare parcheggio, ma soprattutto a dare maggiore decoro alla nostra cittadina, frequentata abitualmente anche da persone che vengono da altri paesi in quanto sede di scuole, ospedale e uffici”.

 Il servizio ha la durata di tre anni. In questo periodo saranno in vendita in diversi esercizi commerciali della cittadina delle schede parcheggio prepagate, del costo di 60 centesimi, valide per un’ora. Gli accertatori di sosta verificheranno l’infrazione nei casi in cui siano trascorsi oltre 10 minuti dal parcheggio, tempo necessario per consentire le normali operazioni di pagamento della sosta, lo scontrino esposto è scaduto, quando non vi è il grattino esposto, le auto sostano in maniera irregolare.

commenti
consigliati