Capaccio, parte il progetto "Aree a rischio" al liceo "Piranesi"

Redazione
01 marzo 2011 16:18

1204

CAPACCIO. Parte il progetto "Aree a rischio", all’interno del  Liceo Scientifico Statale "Piranesi" di Capaccio Scalo. L’istituto scolastico, diretto dal professore Mimì Minella, ha ottenuto il finanziamento da 50.000 euro che ha la finalità di offrire agli alunni momenti di approfondimento e di recupero didattico, ma  prevede anche momenti di costruttiva aggregazione giovanile su attività  affini e complementari al loro percorso di studio. Il progetto, partito ieri, e programmato per i mesi di marzo, aprile, maggio 2011, vedrà l’attivazione di numerose attività, tra queste il recupero di italiano, latino, matematica, fisica, inglese, francese e filosofia, ed ancora il laboratori di informatica, teatrale, cittadinanza e costituzione. Ed ancora il cineforum, il laboratorio creativo, il gruppo sportivo e il giornale d'Istituto. Il progetto ministeriale Aree A rischio intende prevenire e recuperare la dispersione scolastica di alunni della scuola di base nelle aree a massimo rischio di esclusione culturale e sociale.

commenti
consigliati