Concorso internazionale d'idee per Paestum, i vincitori

Redazione
06 gennaio 2010 00:00

1360

concorso_idee

 

Con determina n. 735 del 29/12/2009, il Responsabile del IV Settore ha approvato i verbali, la relazione conclusiva e la graduatoria finale del “Concorso Internazionale di Idee per Paestum”, sulla base della quale è risultato vincitore, con il punteggio (espresso in centesimi) di 71,1, il gruppo di Roma guidato dall’arch. Paolo Vitti, composto dagli architetti Riccardo D’Acquino, Maria Rosaria Guarini, Mauro Olevano, Francesco Nardi, Serena Tedesco, Aurelio Galiano e Valentina Alunni; al secondo posto, con il punteggio di 70,2, il gruppo di Napoli guidato dall’arch. Pasquale Miano, composto dagli architetti Emilia Esposito, Eugenio Certosino, Marina Di Iorio e Patrizia Porritiello; terzo classificato, un gruppo locale con il punteggio di 61,2, guidato dall’arch. Lucrezia Ricciardi, composto dagli architetti Carmine Voza, Alfonso Di Masi, Antonio Elia Sica, Olvermann Mondillo e dall’ing. Cristian Apolito. Come previsto dall’art. 16 del bando, al gruppo 1° classificato verrà corrisposto il premio di Euro 36.000 (di cui Euro 18.000 verranno considerati come acconto per il successivo incarico di cui all’art. 1 del bando); al gruppo 2° classificato, vanno Euro 15.000; al terzo, Euro 9.000. In totale, erano 34 le proposte in gara, di cui 8 hanno riguardato l’area della stazione di Paestum, 12 l’area dell’ex fabbrica Cirio e Porta Giustizia, 6 l’area di Torre di Mare e 4 l’area di Porta Marina e Porta Aurea. Il progetto vincitore riguarda l’area di Torre di Mare, ed ha l’obiettivo di riqualificare la zona e di bonificare il tratto che conduce a mare, intervenendo sul fronte destro di Via Nettuno. Le fasi di attuazione delle azioni progettuali sono puntuali e chiare. La fattibilità economica attrarrà anche risorse private che amplieranno la capacità di rigenerazione del progetto. A partire da giovedì 7 gennaio, sul sito www.comune.capaccio.sa.it, nella sezione “Bandi e Concorsi”, sarà consultabile e scaricabile la relazione della Commissione giudicatrice, della quale hanno fatto parte: Angela Pontrandolfo (Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Salerno), Fabrizio Spirito (Facoltà di Architettura, Università “Federico II” di Napoli), Teresa Rotella (Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno), Luigi Ciancio (Ordine degli Ingegneri della provincia di Salerno). Ha presieduto la Commissione, e coordinato i lavori, l’arch. Rodolfo Sabelli, Responsabile IV Settore del Comune di Capaccio Paestum.
“Siamo molto soddisfatti, quanto ci eravamo prefissi è stato portato a termine rispettando rigorosamente il cronoprogramma stabilito - affermano i consiglieri Carmine Caramante, Raffaele Barlotti e Domenico De Riso - il Concorso d’Idee ha attratto e coinvolto tantissimi tecnici ed è stato oggetto di dibattito sulle principali testate giornalistiche del settore. Ora si apre una fase ancora più importante. Innanzitutto, agli inizi di febbraio, presso la sala conferenze del Museo di Paestum, grazie alla disponibilità della Sovrintendenza e della direttrice Marina Cipriani, si terrà la cerimonia di premiazione, unitamente alla Mostra di tutte le opere in gara ed alla presentazione di un volume che conterrà tutti i progetti che hanno partecipato. Dopo questa data, con celerità, sarà dato l’incarico al gruppo vincitore di redazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo. Per metà anno, contiamo di completare tutte le procedure tecnico-amministrative, in modo da iniziare i lavori progettati a settembre”.

Capaccio Paestum, 6 gennaio 2010

Ufficio di Staff del Sindaco
L’addetto stampa

Alfonso Stile

commenti
consigliati