INDAGANO I CARABINIERI
GUARDA
IL SERVIZIO

Vallo della Lucania, rubato tutto l’oro di San Pantaleone nella cattedrale

VALLO DELLA LUCANIA. Colpo grosso, nella notte, all’interno della cattedrale di San Pantaleone, a Vallo della Lucania: rubati tutti gli oggetti ed i doni ex voto, in oro e pietre preziose, offerti dai fedeli al santo patrono della città, custoditi in una cappella situata prima della sacrestia. Il bottino ammonta a svariate migliaia di euro. I ladri si sono introdotti da una porta laterale e, una volta all’interno della cattedrale, hanno sfondato la teca blindata che proteggeva la cappella, rubando tutto. Ad accorgersi del furto sacrilego, avvenuto intorno alle ore 4:00, è stato il parroco don Aniello Scavarelli, destato dall'allarme. Grande amarezza e dolore nella comunità e tra i fedeli: "Tutti i sacrifici e le speranze delle persone, vergogna avete derubato un'intera comunità!". Sull'episodio indagano i carabinieri della Compagnia vallese, diretti dal cap. Mennato Malgieri, che hanno eseguito i rilievi del caso: i malviventi, sembra otto in tutto, hanno agito a volto coperto, forando con un forcone i pneumatici di alcune auto parcheggiate nel piazzale della basilica onde evitare di essere inseguiti da qualcuno, bloccando finanche con le fioriere la strada di accesso. Sconsolato il commento, a StileTV, di don Valeriano Pomari, responsabile alle comunicazioni sociali della Diocesi di Vallo della Lucania: “Sono veramente dispiaciuto e rammaricato, non riesco a dire altro”. 

IMMAGINI ED AMPIO SERVIZIO NEL TGSTILE DI OGGI

commenti