CON I RUMENI DEL CRAIOVA

Salernitana, l’ex attaccante brasiliano Gustavo sfida il Milan in Europa League

SALERNO. Un ex calciatore della Salernitana s’appresta ad affrontare il Milan di Vincenzo Montella per i preliminari di Europa League. Si tratta dell’attaccante brasiliano Gustavo Vagenin Di Mauro, che è attualmente un tesserato del Craiova, formazione della Romania che è attualmente allenata dall’ex ct dell’Under 21 ed ex Ascoli Devis Mangia, con all’interno un altro calciatore italiano, ovvero il centrocampista Fausto Rossi, peraltro un obiettivo mancato nelle scorse sessioni di mercato della Salernitana. Gustavo sarà tra i protagonisti della doppia sfida, con l’andata in Romania il 27 luglio, nell’impianto da 7mila spettatori, e con il ritorno che condurrà tutto a San Siro il 3 agosto, e dove il Milan cercherà di portar via la qualificazione per proseguire la sua avventura ed entrare poi nella fase a gironi dell’Europa League. Per Gustavo, 25enne, l’esperienza in Romania dopo aver lasciato l’Italia, con la prima esperienza proprio col Salerno Calcio, in serie D, nel 2011-2012, l’anno della ripartenza con la società dei copatron Claudio Lotito e Marco Mezzaroma,  le 4 reti in 16 presenze nell’annata della risalita immediata in Lega Pro ed il ritorno alla dicitura storica, Salernitana, con  poi altre due stagioni all’Arechi, con 28 presenze e 6 reti nella Seconda Divisione vinta sempre con Carlo Perrone in panchina, e poi affrontando anche la prima delle due annate in Prima Divisione, con le 6 marcature in 24 presenze nel 2013-2014. Gustavo partiva spesso dalla panchina, ma comunque ha saputo regalare tante belle giocate e gol anche pesanti alla causa granata. Indimenticabile la rete al 96’ con la quale stese il Benevento, ridotto in otto uomini, all’Arechi, con la Salernitana allora guidata da Angelo Gregucci che agognava a raggiungere i playoff. Nell’estate del 2014, però, ecco la separazione, con l’arrivo prima di Mario Somma e poi di Leonardo Menichini, che andrà a centrare il ritorno in B con la Salernitana, ma Gustavo lascia Salerno e raggiunge Novara, sempre in Lega Pro, con 15 presenze ed una rete all’attivo. A gennaio trasferimento a Lecce, dove va in scena anche l’amarcord con la Salernitana, nell’1-0 firmato Riccardo Colombo al Via del Mare, per tre punti fondamentali per la corsa promozione. 13 presenze ed una rete con i salentini prima del nuovo passaggio, più a sud, valicando lo Stretto e raggiungendo Messina, per un’altra stagione in Lega Pro. Qui di gol ne arrivano ben otto in 26 presenze, con la squadra peloritana che raggiunge la salvezza, ma lascia poi andare via Gustavo che adesso avrà uno dei momenti più alti della sua carriera, dovendo fronteggiare il Milan dei cinesi, quello che di giorno in giorno sta stravolgendo il calcio mercato con colpi altisonanti. 

commenti