REQUISITI PER PRESENTAZIONE DOMANDA

Battipaglia, Comune aderisce al Banco Alimentare Campania Onlus: coinvolgerà 120 famiglie

Redazione
12 febbraio 2018 13:11

295

0

3

BATTIPAGLIA. In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 233 del 09.11.2017 e della determinazione del Settore Educativo e Socioculturale n. 147 del 06/02/2018, il Comune di Battipaglia rende noto che, per l’anno 2018 ha aderito ed approvato il progetto del Banco Alimentare Campania Onlus “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”, che prevede la distribuzione ai nuclei familiari, utilmente collocati in apposita graduatoria, di pacchi contenenti prodotti alimentari di prima necessità per n. 120 famiglie di questo Comune. Nelle more dell’approvazione della graduatoria 2018, i pacchi vengono erogati ai beneficiari individuati con la graduatoria 2017.
REQUISITI
Possono presentare domanda, coloro che, alla data di pubblicazione del presente avviso, possiedono i seguenti requisiti: • Residenza nel Comune di Battipaglia; • Reddito del nucleo familiare di appartenenza con indicatore ISEE anno 2018, inferiore ad € 3.000,00; • Non essere percettori di assistenza alimentare da parte di altri Organismi che forniscono aiuti alimentari nel territorio.

MODULISTICA, TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA Gli interessati dovranno produrre istanza, esclusivamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Battipaglia, sugli appositi modelli predisposti, in distribuzione presso l’ufficio Sia – Rei -Contributi Alloggiativi e presso il Servizio Sociale Professionale dell’Ambito S4, entro e non oltre le ore 12,00 del 05/03/2018 I Suddetti modelli sono disponibili, unitamente al presente bando, anche sul sito internet del Comune www. comune.battipaglia.sa.it., sezione “Amministrazione Trasparente” - Sezione “Bandi di concorso” e presso l’URP, in piazza Aldo Moro – Casa Comunale; Si consiglia di inserire l’istanza e la relativa documentazione in apposita busta chiusa, sulla quale, oltre alle indicazioni del mittente e del destinatario, dovrà essere riportata la dicitura: “Richiesta di ammissione al beneficio del pacco alimentare ”.
DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALL’ISTANZA

1. Attestazione ISEE 2018 (redditi 2016) con valore ISEE, inferiore ad € 3.000,00. È possibile, in luogo dell’attestazione ISEE, produrre apposita ricevuta comprovante l’avvenuta presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). Non saranno accolte le domande corredate da attestazione ISEE con omissioni o difformità; 2. fotocopia fronteretro di documento di riconoscimento in corso di validità; 3. Copia carta di soggiorno (ora permesso di soggiorno CE) o di permesso di soggiorno di durata almeno biennale, solo in caso di istanza prodotta da straniero extraeuropeo (in caso di rinnovo, è possibile produrre copia della ricevuta relativa alla richiesta); Si avverte che la mancanza di uno dei documenti di cui sopra, in allegato alla domanda o nei termini successivamente assegnati dall’ufficio, per l’eventuale integrazione, comporterà l’impossibilità di valutare l’istanza ai fini della concessione del beneficio.

FASI DEL PROCEDIMENTO – COMUNICAZIONI AGLI INTERESSATI – TRATTAMENTO DEI DATI
Alla scadenza del termine per la presentazione delle domande, sarà stilata apposita graduatoria degli aventi diritto, tenendo conto del reddito ISEE crescente. L’istruttoria volta all’esame delle istanze sarà svolta dal competente ufficio SIA – REI - Contributi Alloggiativi. Il beneficio sarà destinato ai primi 120 nuclei in graduatoria. Per eventuali ulteriori nominativi in graduatoria (oltre il n. 120), si procederà allo scorrimento della stessa, solo in caso di decadenza e/o rinuncia al beneficio. Qualora le istanze, pervenute nel termine previsto, siano inferiori a 120, si procederà all’esame anche delle istanze pervenute fuori termine, e, comunque, pervenute entro e non oltre 7 giorni dalla scadenza dello stesso, formulando, in ogni caso, una unica graduatoria. La graduatoria, di cui al presente avviso, rimane valida fino al 31 dicembre 2018 con diritto a ricevere il pacco alimentare dall’approvazione della graduatoria sino a tale data. Per ulteriori e prossime annualità del Banco Alimentare, si procederà alla pubblicazione di nuovo Avviso. La predetta graduatoria sarà trasmessa al Banco Alimentare Campania Onlus per la successiva verifica in merito ai nuclei familiari già percettori di assistenza alimentare da parte di altre strutture autorizzate. Ogni comunicazione, in merito al presente procedimento, sarà resa nota agli interessati attraverso l’Albo Pretorio on-line ed il sito istituzionale del Comune, nella nella sezione “In Primo Piano” e nell’apposita sezione “ Amministrazione Trasparente – Sezione “Bandi e Concorsi”.
INDIRIZZI OPERATIVI NELLA GESTIONE DEL PROGETTO BANCO ALIMENTARE

a) Il ritiro del pacco alimentare, deve essere effettuato direttamente a cura del beneficiario, con obbligo di presentazione del documento di riconoscimento e della tessera sanitaria; b) Vi è la possibilità di ritiro da parte di un delegato nel caso in cui il beneficiario sia impossibilitato al ritiro. Il delegato dovrà esibire la delega sottoscritta dal beneficiario, unitamente al proprio documento di riconoscimento e a quello del medesimo beneficiario; c) Il beneficiario è tenuto a presentarsi nel luogo, nel giorno e nell’orario previsto per il ritiro dei prodotti alimentari; d) Qualsiasi documentazione richiesta dal Settore Educativo e Socioculturale - Ufficio Sia-Rei Contributi Alloggiativi deve essere consegnata nei tempi e nelle modalità richieste dallo stesso ufficio, pena la sospensione del beneficio; e) Il beneficiario è tenuto ad informare il Settore Educativo e Socioculturale - Ufficio Sia al verificarsi delle seguenti circostanze: • impossibilità a ritirare il pacco alimentare; • modifiche della situazione lavorativa e del valore ISEE del proprio nucleo familiare; • modifiche del numero dei componenti il nucleo familiare; • modifiche dei recapiti forniti, alla presentazione dell’istanza, per le comunicazioni del servizio; • Cambio di residenza; • ogni altra modifica relativa a fatti e circostanze dichiarati in sede di domanda. Il venir meno dei requisiti previsti comporterà la decadenza dal beneficio. f) Eventuali contestazioni sui prodotti consegnati vanno effettuate al momento del ritiro degli stessi; g) I prodotti, che non vengono utilizzati per qualsiasi motivo, possono essere non ritirati dai beneficiari, a beneficio di altre famiglie, senza compromettere il diritto al ricevimento dei restanti prodotti alimentari; h) Il mancato ritiro della fornitura da parte del beneficiario per 2 (due) volte consecutive, senza giustificato motivo, comporta l’immediata decadenza dal beneficio del sussidio alimentare e lo scorrimento della graduatoria; i) I prodotti ricevuti non devono essere sprecati né utilizzati in modo improprio, nel rispetto di tutte le famiglie bisognose e nel rispetto del lavoro degli operatori impegnati gratuitamente nella gestione del Programma; j) I prodotti contenuti nei pacchi alimentari potrebbero aver superato il “termine minimo di conservazione”(TMC) (alias “da consumarsi preferibilmente entro”). La nuova legge, andata in vigore a settembre 2016, in merito alla donazione e distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi, stabilisce che “il termine minimo di conservazione” non è da considerarsi “data di scadenza”, ma come data fino alla quale un prodotto alimentare conserva le sue proprietà specifiche in adeguate condizioni di conservazione. Come previsto esplicitamente dalla legge, gli alimenti anche se hanno superato tale termine, possono essere ceduti gratuitamente alle persone indigenti, purchè sia garantita l’integrità dell’imballaggio primario e le idonee condizioni di conservazione. Pertanto, non saranno accettati reclami in ordine alla donazione di prodotti che hanno superato il TMC. I dati relativi ai nuclei, di cui il Settore Educativo e Socioculturale del Comune di Battipaglia entrerà in possesso a seguito del presente Avviso, saranno trattati, in modalità cartacea e/o informatica, nel rispetto delle vigenti disposizioni dettate dal D. Lgs. n. 196/2003 e ss.mm.ii. e, comunque, utilizzati esclusivamente per le finalità legate alla gestione del presente procedimento. Per informazioni e chiarimenti, è possibile rivolgersi all’ufficio Rei –Sia- Ufficio Contributi alloggiativi, sito in Via Plava, n. 16 nei giorni di apertura al pubblico. Tel. 0828/677316. Responsabile del Procedimento: Giovanna Guzzo

commenti