PIOGGIA DI MILIONI SU BORSE DI STUDIO
guarda il servizio

Studenti universitari: le iniziative della Regione Campania

Comunicato Stampa
15 maggio 2018 09:45

237

0

2

NAPOLI. "A soli tre mesi dalla costituzione dell’Azienda per il Diritto allo Studio Universitario della Regione Campania (ADISURC) sono stati recuperati anni di ritardi e messe in campo importanti azioni per garantire il diritto allo studio e il welfare universitario", così il presidente Vincenzo De Luca, nel corso di una conferenza, ieri mattina, a Palazzo Santa Lucia.
Per la prima volta sono stata pagate nell’anno accademico in corso il cento per cento delle borse di studio per studenti meritevoli delle università campane, e in più, quelle dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, del Conservatorio di San Pietro a Maiella, dell’Accademia della Moda, dei Conservatori di Avellino, Benevento e Salerno. Nello specifico sono state pagate 16.502 borse di studio (tutte quelle le cui domande erano idonee) per un totale di 54 milioni di euro. Inoltre, nell’ultima riunione di giunta sono stati stanziati 70 milioni di euro destinati alle borse di studio per i prossimi anni accademici 2018/2019 e 2019/2020.
Per quanto riguarda i servizi di ristorazione sono state attivate 18 convenzioni e, a partire dal 5 aprile scorso, è stata eliminata la soglia massima di pasti giornalieri, consentendo a tutti gli studenti di poter consumare un pasto durante gli orari previsti dalle convenzioni.
Inoltre, In tempi record e con una procedura semplice e trasparente, gli uffici regionali hanno completato l’iter per il bando #IoStudioRegioneCampania. Sono state ammesse a finanziamento 12.830 borse di studio, da 400 euro ciascuna, riservate a studenti delle scuole Superiori di secondo grado campane, provenienti da famiglie bisognose. Nelle prossime settimane gli studenti vincitori della borsa di studio avranno accreditata sulla loro carta elettronica la borsa di studio, sotto forma di voucher, per poter acquistare o fruire di prodotti educativi o culturali (per esempio un tablet, un computer, un libro, biglietti per cinema e teatro).

commenti