LA SENTENZA

Albanella, multe 'Scout Speed': giudice accoglie ricorsi, Comune dovrà risarcire

Alfonso Stile
05 giugno 2018 13:04

5488

2

178

ALBANELLA. Brutte notizie per l’Amministrazione comunale di Albanella retta dal sindaco, Renato Josca. Il giudice di pace di Roccadaspide, la dott.ssa Anna De Bartolomeis, ha accolto i ricorsi presentati da due automobilisti della zona richiedenti l’annullamento di quattro verbali elevati dalla polizia municipale con lo ‘Scout Speed’: entrambi, infatti, avevano ricevuto due multe da 184 euro ciascuna, per complessivi 736 euro, inflitte dai vigili urbani con l’uso del contestato sistema di rilevazione della velocità mobile.
A seguito delle opposizioni ai verbali in sede civile presentate dall’avv. Ezio Catauro del foro di Salerno, il giudice di pace ha annullato dunque le quattro multe, condannando al contempo il Comune di Albanella al pagamento delle spese di lite, per complessivi 306 euro oltre iva. Le motivazioni saranno rese note nei prossimi giorni, ma le due sentenze rappresentano, ora, un riferimento certo per centinaia di automobilisti vessati dall’infernale autovelox, i quali, impugnando i verbali ricevuti, costringeranno l’ente civico albanellese a sborsare migliaia di euro di risarcimenti tra spese legali e multe, eventualmente già incassate, da restituire ai malcapitati cittadini. Nella medesima situazione si ritrovano, ora, anche i Comuni di Agropoli e San Cipriano Picentino, che utilizzavano il medesimo autovelox.

commenti
consigliati