DAL 6 AL 9 SETTEMBRE

Salerno, valanga di ospiti al Parco dell'Irno per il 'FantaExpo'

Comunicato Stampa
11 luglio 2018 11:07

247

0

5

SALERNO. Una valanga di ospiti è pronta ad invadere il Parco dell’Irno in occasione dell’edizione 2018 del FantaExpo, la fiera del fumetto, dell’animazione e della fantasia, in programma a Salerno dal 6 al 9 settembre: dopo aver mostrato la nuova mascotte del festival, Zenya, gli organizzatori sono pronti ad annunciare i primi artisti della kermesse di quest’anno.
A partire dalla cosplayer russa Irine Meyer che, seppur giovanissima, può già contare su un notevole numero di fan. A soli 21 anni, ha saputo trasformare la sua grande passione per il mondo del cosplay in una professione. E’ particolarmente versatile: ha impersonato, infatti, figure steampunk, ma anche personaggi del fumetti, come Gatta Nera o dei videogiochi come Triss Merigold e Lara Croft. In occasione del FantaExpo, per la prima volta, sarà ospite di un evento del settore organizzato in Campania. Sempre per quanto riguarda gli appassionati del genere, sui social e sul sito ufficiale dell’evento, sono illustrati i dettagli del Cosplay&Photo Contest, mediante il quale sarà possibile diventare ospite d’onore della fiera e vincere altri premi in palio, tra cui un servizio fotografico al FantaExpo.
Numerosi gli ospiti che arriveranno dal mondo del web, come lo youtuber toscano Dario Moccia, celebre per la serie "Nerd Cultura", in cui parla principalmente di fumetti, film d'animazione e videogiochi vintage, con lo scopo di diffonderne i messaggi che vi sono dietro e farli rivalutare, anche al di fuori della cerchia di appassionati. Il suo canale, DarioMocciaChannel, conta quasi 300mila iscritti.
Al Parco dell’Irno arriveranno anche i Playerinside, coppia di youtuber appassionata di videogiochi. Il duo è composto da Gianluca Verri, noto come Raiden, fondatore del sito playerinside.it, oltre che collezionista, e da Maria Elisa Calvagna, detta Midna, videogiocatrice dall’età di 3 anni e amante dei giochi di ruolo.
Dal mondo del fumetto, arriva, invece, la disegnatrice polacca Asia Ladowska, giovanissima, ma già molto famosa nel settore. Nata in Polonia, Ladowska ha lavorato soprattutto in Inghilterra: sul web ha spopolato, diventando una delle artiste più seguite, fino ad arrivare a 700.000 followers soltanto su instagram. Il suo stile è caratterizzato da un tratto molto delicato, i colori vividi mostrano appieno l’influenza e l’amore che ha per manga e anime giapponesi.
Non poteva mancare al FantaExpo un cantante che ha legato il suo nome a celebri cartoni animati, come Dragon Ball, Pokemon, Detective Conan e tanti altri: Giorgio Vanni prenderà parte alla prossima edizione del festival e sarà sul palco del Parco dell’Irno per il suo attesissimo concerto. Considerato l’erede di Cristina D’Avena, Vanni ha firmato e continua a firmare le sigle dei cartoni animati più famosi degli ultimi anni.
La macchina organizzativa del FantaExpo, dunque, continua a lavorare senza sosta per l’edizione 2018, che sarà ricca di contenuti, ospiti, incontri e contest. “Scienza e FantaScienza” è il tema scelto quest’anno. Ufficializzata anche l’illustrazione di FantaExpo 2018 firmata da Carmine Di Giandomenico, fumettista di Teramo con una lunga carriera alle spalle. Ha iniziato disegnando la miniserie Examen nel 1995, ha collaborato a più riprese con Alessandro Bilotta e lavorato per la Marvel e la DC Comics. Due anni fa, Di Giandomenico è diventato il disegnatore principale della serie Flash scritta da Joshua Williamson, collegata al rilancio intitolato Rebirth che ha gradualmente coinvolto tutti gli albi DC Comics. Lo scorso anno è diventato disegnatore e copertinista della serie Bonelli Orfani: Sam, scritta da Roberto Recchioni.
Per l’illustrazione del FantaExpo 2018 si è ispirato al tema di quest’anno del festival e alla figura di un eroe della mitologia greca, Ulisse, simbolo di ingegno, rivisitato in chiave moderna.

commenti