TROVATO DOPO ORE DI RICERCHE

Tragedia a Punta Licosa: ex finanziere di Agropoli muore durante immersione

Alfonso Stile
13 settembre 2018 19:46

5453

0

38

AGROPOLI. S'immerge per praticare pesca subacquea in apnea ma trova la morte in mare. Tragedia a Punta Licosa, dove il 71enne Osvaldo Giannella (nella foto) di Agropoli, ex finanziere in pensione, ha perso la vita probabilmente stroncato da un malore improvviso durante l'immersione. A dare l'allarme sono stati i familiari, preoccupati del fatto che l'uomo, nonostante l'ora tarda, non fosse ancora rincasato: recatisi sul posto dove era solito andare per pescare, hanno trovato solo i suoi effetti personali, denunciandone così la scomparsa. Le ricerche, scattate immediatamente, sono state condotte, in sinergia, dai militari della Guardia Costiera di Agropoli, diretti dal ten. di vascello Giulio Cimmino; dai carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal cap. Francesco Manna, e dai finanzieri della Compagnia di Agropoli, agl'ordini del cap. Ciro Sannino.
Dopo alcune ore di ricerche, il cadavere dell'uomo è stato localizzato, in serata, a pochi metri dal locale porticciolo: allertato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, sulla salma dell'uomo è stato disposto l'esame esterno, che avrebbe confermato l'ipotesi di un malore improvviso di natura cardiocircolatoria. Sentito il cordoglio, in particolare, delle fiamme gialle cilentane per la dipartita del compianto e stimato collega in quiescenza dopo anni di onorato servizio.

commenti