DALL'ASS. 'DIAMOCI UNA ZAMPA'

Capaccio, emergenza randagi: raccolta firme per realizzare rifugio sanitario

Comunicato Stampa
08 gennaio 2019 16:25

852

2

356

CAPACCIO PAESTUM. E’ pura utopia pensare che il nostro comune debba avere un rifugio sanitario con assistenza veterinaria h24 ? Gestito dal comune e con il supporto delle associazioni e dei volontari ? Perché finanziare canili lager di privati (es: Cicerale) ? Perché non amministrare con oculatezza i nostri soldi ? Perché continuare a mandare i nostri randagi al canile convenzionato Le Ginestre a Quindici (Av) spendendo troppo e non dare la possibilità alle associazioni e ai volontari di seguire i cani per una futura adozione ?
I vantaggi di un rifugio comunale
• La spesa per la costruzione del rifugio comunale è inferiore ai costi che ha oggi il comune nei confronti della struttura convenzionata ;
• La spesa sostenuta verrà facilmente ammortizzata;
• Sarebbe un grande passo verso la civiltà;
• Crea posti di lavoro;
• È uno stallo provvisorio, in attesa di future adozioni per tutti i cani ;
• Non arricchisce chi sfrutta i randagi;
• È decoro urbano;
• È il desiderio della popolazione di Capaccio Paestum (sa);
Fatte le dovute premesse, l’associazione Diamoci una Zampa, con sede legale in Capaccio Paestum (Sa) ed iscritta all’albo comunale delle associazioni, INVITA LA CITTADINANZA A PARTECIPARE UNITI PER IL BENE COMUNE E PER DARE UN SEGNALE DI’ SVOLTA VERSO UNA PROBLEMATICA, IL RANDAGISMO, DIVENTATO PIAGA SOCIALE.


Basterà porre una firma con i dati anagrafici e numero del documento di riconoscimento. I modelli li troverete in tutte le contrade, tutte le attività commerciali del Comune di Capaccio Paestum(sa), nelle associazioni presenti sul territorio e a breve sarà pubblicato un calendario con data e luogo dove saranno allestiti gazebo per firmare la petizione.

commenti
consigliati