IN VIA CAPONE

Salerno, delitto D’Onofrio: gambizzato il nipote Vincenzo Ventura

Redazione
08 agosto 2019 09:31

370

SALERNO. Sparatoria nel corso della serata di ieri in via Alfredo Capone. Intorno alle 21.30, alcuni colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi nei confronti di Vincenzo Ventura, nipote di Ciro D’Onofrio. L’uomo e’ stato colpito alle gambe nei pressi del bar “Caffetteria Irno”. Immediato sul posto l’intervento dei soccorsi che hanno trasportato il giovane al Ruggi d’Aragona dove non sembra essere in pericolo di vita. Sul posto anche le forze dell’ordine e la polizia Scientifica. Non è ancora noto per mano di chi sono stati sparati questi colpi.
Lo scorso Lunedì, Ventura e Carmine D’Onofrio, figlio di Ciro D’Onofrio, erano stati fermati e poi rilasciati con l’accusa di aver sparato contro l’auto di Gaetano Siniscalchi, il padre di Eugenio e Gennaro accusati entrambi dell’omicidio di Ciro D’Onofrio. I due giovani dopo essere stati trasferiti presso la Casa Circondariale di Fuorni, erano stati rilasciati dal gip di Salerno Piero Indinnimeo per “assenza di gravi indizi di colpevolezza e di nessun riscontro oggettivo”.(fonte TvOggi)

commenti
consigliati