"MANCANO SERVIZI MINIMI"

Battipaglia, FdI all'attacco su spiaggia comunale attrezzata per disabili

Comunicato Stampa
14 agosto 2019 17:20

281

0

0

BATTIPAGLIA. Il circolo di Battipaglia di Fratelli d'Italia all'attacco dell'Amministrazione retta dalla sindaca Cecilia Francese sulla gestione dei servizi della spiaggia attrezzata per disabili sul litorale battipagliese: "Li abbiamo lasciati fare.
Dopo aver più volte tentato, con le nostre segnalazioni, di raddrizzare la piega che stava prendendo il loro "progetto", abbiamo atteso da fine giugno che l'amministrazione Francese concretizzasse la tanto decantata "assistenza ai disabili a mare".
Lo scorso anno il PitBatt3 era una spiaggia accessibile a tutti (e non "una spiaggia per disabili"), aveva i servizi minimi fruibili da tutti e su cui tutti potevano sentirsi accolti (e non assistiti!).
Oggi restiamo amareggiati e delusi, non solo per le criticità ancora esistenti sul Pit nonostante le continue sollecitazioni da parte di chi, con la propria disabilità, su quel Pit ci ha passato un'intera estate. Ciò che più ci lascia perplessi è la"tempistica", sia quella dell'apertura di questo servizio (nonostante la consulta da Ottobre 2018 chiedesse di lavorare al progetto, l'amministrazione si è mossa solo a fine giugno, rendendo il Pit di fatto operativo il 14 Agosto) sia l'arco temporale in cui quest'amministrazione prevede che un disabile possa andare a mare, ovvero dalle 09.30 alle 12.30, discriminando di fatto tutti coloro che seppur portatori di disabilità vogliano passare una normale ed intera giornata a mare come tutti.
 
L'attenzione verso i più fragili, troppo spesso dimenticati e discriminati, è da sempre stata il perno dell'azione della nostra consigliera Rossella Speranza e non possiamo non denunciare, anche oggi, come quest'amministrazione nonostante proclami attività volte all'inclusione, di fatto esclude.
Siamo stanchi di dover continuamente denunciare le inadempienze di quest'amministrazione su tematiche così forti e delicate. La nostra Consigliera ha sempre accompagnato alle "critiche" costruttive proposte, ascoltando tutti coloro che subivano certe scellerate inadempienze, ma dobbiamo con amarezza constatare che l'amministrazione non solo è inadempiente ma anche sorda.
 
Continueremo insieme alla nostra Consigliera a supportare ogni istanza volta al miglioramento dei servizi di questa città, agendo sempre nel campo della disabilità con gli occhi di chi vuole includere e non assistere. All'amministrazione chiediamo di smetterla di raccontare bugie e, per una volta, di avere mente, cuore e orecchie aperte per un progetto che possa essere all'altezza di questa città. Se partiamo oggi, forse per l'Estate 2020 possiamo avere di nuovo una Spiaggia per tutti!"

commenti
consigliati