TRAGEDIA IN CLASSE

Salerno, sviene durante interrogazione e batte la testa: muore studentessa 16enne

Redazione
07 ottobre 2019 11:03

9736

SALERNO. Sviene durante l’interrogazione e batte la testa: muore giovane studentessa. Tragedia questa mattina all’Istituto superiore “Genovesi-Da Vinci” di Salerno (nella foto), dove una ragazza di 16 anni, Melissa La Rocca di San Mango Piemonte, ha perso la vita in seguito ad un malore durante le lezioni. Immediatamente soccorsa, la ragazza, che frequentava la classe terza, purtroppo non ce l’ha fatta. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la studentessa avrebbe perso i sensi mentre era alla lavagna, durante una normale interrogazione, e nel cadere all'indietro ha battuto la testa, finendo sul pavimento. Sotto choc dirigente scolastico, compagni di classe e il corpo docente. Sul posto è intervenuta l’unità rianimativa del Saut di Via Vernieri, ma la minorenne era già deceduta. Un dramma sul quale indagano i poliziotti della Squadra Mobile di Salerno, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica. Dolore e cordoglio a San Mango Piemonte. La 16enne Melissa, ritratta come studentessa brillante ed amante dello sport, era tifosissima della Salernitana. Il papà è il presidente del locale club granata ed anche la società ha voluto esprimere una nota: "L’U.S. Salernitana 1919, la Proprietà, i dirigenti, i giocatori e tutto lo staff con profondo cordoglio si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia La Rocca e la comunità salernitana per la prematura scomparsa della giovane Melissa, grande tifosa granata". "Dolore e sgomento per la scomparsa di Melissa, - scrive il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - la giovanissima studentessa morta questa mattina mentre era in classe al Genovesi-Da Vinci. Esprimo a nome mio, della Civica Amministrazione e di tutta la comunità salernitana il più profondo cordoglio e la vicinanza ai suoi familiari, ai compagni di classe, ai docenti e al  personale scolastico colpiti da questa immane tragedia". Un dolore grandissimo per i compagni di Melissa, già sconvolti soltanto qualche settimana fa, quando a metà settembre, nei giorni di ritorno a scuola, ci fu l'incidente stradale che costò la vita al 16enne di Cetara Vittorio Senatore. Il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, esprime il cordoglio per la tragedia che ha sconvolto tutta la comunità salernitana, in particolare la comunità scolastica dell’istituto superiore Genovesi-Da Vinci di Salerno, dove la giovane Melissa La Rocca, di 16 anni, è morta in classe davanti all’insegnate e ai suoi compagni a causa di un malore. “Era alla lavagna per una interrogazione – afferma il Presidente Strianese – quando ha accusato un malore e non ce l’ha fatta. Una studentessa modello, che aveva ottimi voti, morta in questo modo assurdo a soli 16 anni. Ci stringiamo ai suoi cari, alla famiglia innanzitutto, ma anche ai suoi amici, ai suoi compagni di scuola, ai suoi insegnanti, al dirigente scolastico e a tutta la comunità scolastica dell’Istituto Genovesi – Da Vinci. Una vicenda come questa lascia tutti senza parole e soprattutto lascia un dolore indelebile. Penso allo sgomento dei suoi compagni di classe che hanno assistito al decesso della povera Melissa. Nessuno di noi adulti riesce ad accettare la morte, figuriamoci una classe di adolescenti costretti a questo duro confronto. Sono convinto che la professionalità di tutti i docenti dell’Istituto Genovesi - Da Vinci saprà gestire al meglio questa situazione molto delicata e complessa. Il preside e tutti gli insegnanti sapranno affiancare gli studenti scossi da questa tragedia, perché anche questo diventi un momento di crescita. A nome mio, del Consiglio provinciale e di tutta l’Amministrazione, porgiamo il nostro più profondo cordoglio.”

commenti
consigliati