INCASTRATO DAI CARABINIERI

Positano, ruba gioielli e denaro in una villa: arrestato pregiudicato rumeno

Comunicato Stampa
15 febbraio 2020 10:08

303

POSITANO. I carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno tratto in arresto, a Pompei, un cittadino rumeno di 41 anni, con precedenti di polizia, per il reato di furto in abitazione, su disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Salerno. Le indagini, condotte dai militari della Stazione di Positano, coadiuvati nella fase esecutiva dal Nucleo Operativo di Amalfi, sono state avviate a seguito della denuncia-querela fatta lo scorso mese di agosto da una donna del luogo, che, rientrata a casa, aveva trovato la porta di ingresso forzata e le camere da letto a soqquadro, constatando l’assenza di alcuni monili e orologi di valore, nonché la somma contante di circa 2.500 euro. I militari, giunti sul posto, hanno immediatamente effettuato un accurato sopralluogo, acquisendo inoltre numerosi video delle telecamere di sorveglianza della zona, grazie ai quali hanno individuato il malfattore, già noto alle forze di polizia, che dalle immagini (nella foto) si vede si stava aggirando con fare sospetto fuori casa della sua vittima già da alcuni giorni, e che il giorno del furto è rimasto in disparte, con l’abitazione a vista, in attesa che la donna lasciasse la casa, per accedervi furtivamente, riuscendo anche a distrarre il grosso cane da guardia con dei bocconcini contenenti sedativo. L’individuazione dell’arrestato è stata possibile anche grazie ad alcuni tratti distintivi dell’uomo tra cui un tatuaggio sul braccio destro ed una cicatrice sul polpaccio. Per quanto emerso, il Giudice per le Indagini Preliminari emetteva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, riconoscendo il quadro probatorio ricostruito dal Pubblico Ministero e dai carabinieri.

commenti
consigliati