TAPPA DI AVVICINAMENTO ALLA 2^ EDIZIONE

BMFL 2020, 'Focus Imprese': importanza di puntare su innovazione tecnologica

Comunicato Stampa
18 giugno 2020 15:33

314

SALERNO. “Il mondo delle imprese deve puntare sull’innovazione tecnologica. Bisogna farsi trovare pronti alle sfide della digitalizzazione e dell’intelligenza artificiale. Ci sono tanti esempi virtuosi in Campania. L’obiettivo è fare rete per stimolare lo sviluppo del territorio e inserire nuove professionalità con competenze digitali nelle aziende.” Con queste parole Giovanni D’Avenia, fondatore del Centro Studi Super Sud ha aperto l’evento “Focus Imprese”, tappa di avvicinamento alla maratona virtuale della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. Lo speciale, realizzato in collaborazione con il consorzio ASI SALERNO – Area per lo Sviluppo Industriale, è stato introdotto dal responsabile dell’organizzazione della Borsa Antonio Vitolo e moderato dal giornalista nonché direttore del Quotidiano Super Sud Fabio Amendolara. 

“Nell’attività della Regione il tema centrale è stato quello delle competenze. – ha evidenziato Valeria Fascione, Assessore all'Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania –A questo proposito, abbiamo firmato un protocollo d’intesa con il Miur, per avviare un programma con un’iniezione di competenze digitali, misure per le dotazioni tecnologiche alle scuole, per finanziare tecnologie e laboratori su robotica, big data e stampa 3D e nuove modalità di didattica.  In Campania abbiamo costruito una filiera dell’innovazione con l’obiettivo di portare un valore aggiunto al territorio, composta da mondo della ricerca e università, incubatori e imprese. Per questo, risultiamo attrattivi per grandi aziende e multinazionali.” 

“Il mondo delle imprese e le aree industriali rappresentano il bacino nel quale creare competenze e valore aggiunto altrove difficilmente rintracciabile –  ha affermato Antonio Visconti, Presidente Consorzio ASI di Salerno - Molti imprenditori lamentano la mancanza di lavoratori con competenze adeguate. Abbiamo attivato lo “Sportello Spazio Lavoro” per dotare le aziende di uno strumento per individuare le professionalità di cui hanno bisogno. Ci candidiamo a essere sempre di più veicolo per lo sviluppo delle competenze.”  “Sulla base della mia esperienza, durante l’emergenza Coronavirus, ho assistito a due comportamenti da parte delle aziende. Molte imprese, obsolete nei processi, hanno richiesto esclusivamente aiuti e sostegni governativi. Tante piccole e medie imprese hanno invece approfittato del momento per mettere a frutto il percorso con PIDMed e il loro potenziale digitale -  ha detto Alex Giordano, Direttore scientifico del programma di ricerca/azione Societing 4.0 - PIDMed dell’Università Federico II di Napoli – Per favorire la crescita delle aziende bisogna mettere insieme mondo della ricerca, che ha già sviluppato soluzioni innovative, e quello delle imprese che ha bisogno di queste risposte.”

Monica Inserra, Presidente di FoLCam – Associazione FormaLavoro Campania, ha invece sottolineato: “La formazione professionale è fondamentale per condurre i giovani a compiere i primi passi in un mondo del lavoro sempre più digitalizzato. Bisogna sapersi aggiornare seguendo le evoluzioni tecnologiche. A mio avviso occorre rafforzare la parte di stage in azienda per incentivare dialogo con il mondo del lavoro.” Roberto Ungaro, Organizzazione e sviluppo risorse umane Invitalia, ha parlato dell’importanza del “capitale umano per la crescita del Paese e del suo Pil”. “Solo attraverso l’innovazione – ha continuato – si possono realizzare gli obiettivi. Gli interventi di Invitalia sono fondamentali per un impatto positivo sulle aziende del territorio. La Campania, si colloca tra le prime regioni per progetti approvati della misura Resto al Sud.” Luigi Bruni, Incentivi e innovazione area occupazione Invitalia, ha detto: “Invitalia si occupa di supportare le imprese e le persone che vogliono avviare una nuova iniziativa imprenditoriale, attraverso interventi e misure specifiche, che possono essere utilizzate per quasi tutti i settori e in tutto il territorio nazionale. Ci tengo a sottolineare la cooperazione con enti e istituzioni, come abbiamo visto con la misura SELFIEmployment che ha finanziato l'avvio di piccole iniziative imprenditoriali promosse dai NEET fuori dal contesto lavorativo.” Alessandro Stochino, Amministratore Resman srl e Professore al Politecnico di Torino, ha parlato dell’emergenza del Coronavirus che ha “stimolato un cambiamento inevitabile” e della “necessità di alimentare le idee, vero patrimonio per la collettività”.   Demetrio Cuzzola, Consigliere Camera di Commercio di Salerno e Presidente Unimpresa, ha sottolineato “il ruolo fondamentale delle Camere di Commercio come veicolo per l’Innovazione e il supporto fornito a tante imprese della Campania e in particolare della provincia di Salerno.”

commenti
consigliati