DURA REPLICA DEL SINDACO

Giungano, Orlotti ammonisce minoranza: "Solo odio perché non hanno idee"

Comunicato Stampa
26 giugno 2020 14:30

3056

GIUNGANO. Riceviamo e pubblichiamo, integralmente, il testo del pubblico manifesto affisso, a Giungano, dall’Amministrazione comunale retta dal sindaco, Giuseppe Orlotti, in risposta alle recenti contestazioni, ugualmente affisse in paese, dalla minoranza consiliare.

Cari concittadini, un saluto affettuoso a voi tutti. Non sono solito scrivervi ma, purtroppo, ho il dovere di rispondere per chiarire ancora una volta le subdole e pubbliche accuse del gruppo consiliare ‘Amiamo Giungano’. Ancora una volta, la solita becera violenza verbale che produce amarezza, sconcerto e tensioni all'interno della nostra comunità, alimentando progressivamente odio e divisioni che, mai fino ad oggi, nella storia politica giunganese si erano verificate.

La prima domanda che mi sorge spontanea è: dove siete stati nel periodo di emergenza Covid-19? Neanche una telefonata per sapere come ci si stava organizzando per fronteggiare e mitigare i problemi delle famiglie giunganesi! Noi eravamo lì, con la polizia municipale e la protezione civile - ai quali va tutto il più vivo apprezzamento - tutte le sante sere a raccogliere ed intercettare le istanze e le preoccupazioni di tantissime famiglie, attenti a non lasciare nessuno in difficoltà. Quanto scritto sul manifesto del gruppo di minoranza non è la politica che tanto dicono di amare, ma resta solo un misero strumento per diffondere odio e divisioni all'interno della comunità. Tutto ciò non produce alcun interesse per Giungano. Il ruolo del consigliere comunale è tutt'altro… è un ruolo propositivo ed anche di controllo, che dia slancio, velocità e sicurezza per chi è chiamato a governare la Res publica. Di contro, lo scopo della minoranza resta quello di rallentare l'azione amministrativa, i programmi di sviluppo e di diffondere odio e divisioni all'interno della comunità raccontando menzogne, anche attraverso l'uso improprio del sistema porta a porta... certo che ci vuole una bella faccia tosta!

Quando ci si trova di fronte ad attacchi sul piano personale, intrapresi sistematicamente insinuando sospetti, vuol dire che si è privi di idee ed argomentazioni politiche. Parlano di emergenza democratica rasentando il ridicolo! L’amministrazione ha sempre agito in modo trasparente. Il sottoscritto sin dal 2010 ha preteso la informatizzazione dell'albo pretorio, con incremento delle pubblicazioni degli atti prima ancora che diventasse obbligatorio. Altro che “cassetti chiusi”! 

Qualche consigliere potrebbe rilegare una sostanziosa enciclopedia per le richieste di atti prodotti e di atti ricevuti. “Il bilancio fa acqua”? Nell'ultima seduta di Consiglio comunale che riguardava anche l'approvazione del Bilancio di previsione, dopo la relazione del sindaco non vi è stata nessuna osservazione da parte dei consiglieri di minoranza per poter discutere l'argomento, per segnalare e sviluppare idee utili alla vita amministrativa dell'ente: scena muta! Veniva consegnata una dichiarazione di voto senza nemmeno argomentarla, il sospetto legittimo è che non sia farina del loro sacco.

Il sindaco e la sua maggioranza non si sono mai sottratti ad alcun tipo di confronto, e quando si sfocia nel ridicolo occorrerebbe porre un freno. Si assiste di continuo a censure e insinuazioni volte solo a destabilizzare e ad ostacolare il faticoso e tenace lavoro della amministrazione. È lampante che le forze di minoranza si siano appiattite sulla linea di qualche consigliere e di qualche ‘trombato’. Mi dispiace, il titolo ‘ancora tutti a bordo’ non ve lo permetto. Qualcuno della minoranza, tra l'altro, sarebbe stato ben lieto di salire a bordo, visto che mi era stato chiesto un posto in Giunta! Ma io non Tradirò mai la volontà popolare, anzi rafforzerò ogni giorno il patto con voi cittadini che amate veramente Giungano! Posso assicurare alla cittadinanza che è stata attivata ogni procedura per il rientro in possesso del centro sportivo, gli atti sono pubblici e verificabili in ogni momento per fugare dubbi! Stupisce questo improvviso amore dei consiglieri di minoranza per il centro sportivo, anche da parte di chi, tra loro lo ha sempre contestato e avversato.

Non risponde a verità il fatto che siano state intraprese le sole iniziative verso l'Avis per liberare i locali. Spesso “la lingua batte dove il dente duole”, caso strano qualche consigliere di opposizione fa parte addirittura del direttivo di tale associazione, o non ricordo bene? Quanto al rimborso delle spese dovute, l’Avis non le ha mai pagate, ne qualcuno avrebbe potuto rifiutare l’eventuale pagamento perché dovuto. Ricordo che, a tutt’oggi, i cittadini pagano le utenze della sede di tale associazione. Noi non abbiamo, per correttezza, rispetto e riservatezza, sventolato mai alcun tipo di atto che possa riguardare l’operato di un consigliere, al solo scopo di racimolare qualche consenso.

Negli ultimi tempi credo che la gente ne abbia abbastanza di determinati comportamenti, un esame di coscienza farebbe bene a qualche consigliere che leggerà... quando “una certa” politica non persegue gli interessi della comunità. Si accaniscono contro il vicesindaco, pensando che colpendo lui si possa destabilizzare la maggioranza, ma vi assicuro che non accadrà. Conosco bene il vicesindaco, che stimo e del quale apprezzo l'operato, e sicuramente tali attacchi ignobili non lo intimidiranno ne' mineranno in alcun modo la mia fiducia, come ho già detto durante il consiglio comunale del 25 maggio. Dovranno attendere fino al 2023, ci vuole ancora un bel po' di tempo! Il vicesindaco resta al suo posto a lavorare con la consueta serietà e dedizione nell'interesse eslusivo della comunità. Mi dispiace per voi! Noi restiamo orgogliosamente a bordo e voi avete fatto un buco nell'acqua. 

Tra qualche giorno si concluderà il concorso pubblico. E che sia un posto importante lo sappiamo bene noi che governiamo questa comunità. In questi anni per garantire un servizio impeccabile ai nostri cittadini e per la risoluzione di problemi annosi nei lavori pubblici e nell'edilizia privata, abbiamo chiesto tecnici a scavalco da altri comuni. Si poteva andare avanti così fino a scadenza naturale di mandato, ma la mia Amministrazione è stata certamente coraggiosa nella scelta di indire un concorso pubblico di selezione, per poter acquisire una risorsa stabile e competente, nell'interesse dell'ente e per poter offrire l’opportunità di un posto di lavoro a chi ne abbia capacità e merito.

Nella vita bisogna fare delle scelte forti, soprattutto in un momento storico in cui il diritto al lavoro ed un lavoro stabile sono diventati una chimera. La autorevole commissione del concorso sta operando nel pieno rispetto delle norme, in modo trasparente e selezionerà esclusivamente in modo meritocratico. La pubblica Amministrazione parla attraverso atti amministrativi e noi lo facciamo nel pieno rispetto delle regole. Viceversa, se questi manifesti sono i soli atti prodotti dalla minoranza, ci si chiede se essa conosca il suo ruolo, la pubblica amministrazione e le norme che presiedono l'azione amministrativa. Dice un vecchio detto cilentano “u' atto ra respenza come face accusi' pensa”..?!

La parola ai fatti:

1. Abbiamo chiuso finalmente, in data 16 aprile 2020, l'annosa problematica ‘erogazione acqua potabile località Cannito’ nel Comune di Capaccio Paestum, da decenni mai risolta, e ringrazio il sindaco Alfieri per aver affrontato e risolto, insieme al sottoscritto, la problematica che ha portato nelle casse del Comune di Giungano 65.000 euro nel 2020 (compreso anni arretrati) e 5.000 euro, ogni anno, come spese di compartecipazione alle spese di manutenzione e manovre.

2. Decreto finanziamento variante al vigente Piano Urbanistico Comunale di 10.000 euro, quindi si interverrà mediante variante al Piano vigente dal 2010.

3. Decreto finanziamento PAF 13.000 euro (Piano Assestamento Forestale) e ricognizione patrimonio boschivo comunale.

4. Casa dell’acqua in Piazza Terrone è stata aggiudicata al prezzo di 5 centesimi al litro alla Br Group srl; in data 22/5/2020 sottoscritta convenzione con la ditta e sarà operativa a breve dando così un ulteriore contributo all’ambiente attraverso la riduzione della plastica.

5. Restyling Piazza Marconi, candidato progetto esecutivo misura 7.6.1 Gal Cilento Regeneratio di 60.000 euro.

6. Centro storico, aggiudicazione gara progetto facciate Via Roma per 1.000.000 euro: siamo all'aggiudicazione definitiva e tra qualche giorno inizieranno i lavori.

7. Intervento ex convento benedettino misura 7.4.1 in fase di gara 200.000 euro.

8. Progetto esecutivo candidato sui fondi Cipe rifacimento strade comunali (via Vetosa, Serri, Ponte Cecchio, Celane, Cerza Nera, San Francesco per 683.000 euro;

9. Atto di indirizzo efficientamento energetico sostituzione lampade a led con sostituzione di tutti vecchi punti luce nelle zone rurali con possibilità di completamento nelle zone parzialmente urbanizzate 50.000 euro.

10. Finanziamento Parco Nazionale Cilento Valle di Diano e Alburni di 35.000 euro per riqualificazione parco giochi.

11. A breve in termini di sicurezza e abbandono rifiuti verranno istallate 10 telecamere in posti strategici con ponte radio collegato alla sala operativa del comando vigili.

12. Nei prossimi giorni entro il 29 giugno sarà candidato un progetto turistico culturale che interessa il centro storico così come dettato dalle linee guida e bando del Mibact max 1.000.000 euro;

13. Finanziamento progetto servizio civile universale 2020-2021 di 30.000 euro che vede coinvolti cinque giovani.

14. Finanziamento centro estivo per ragazzi da 3 ai 14 anni da parte del Ministero per la Famiglia.

Carissimi concittadini, buona estate insieme! Il sindaco e la sua maggioranza

commenti
consigliati