PASSO DA GIGANTE

Convergenze: Pingaro al 62,5%, Pescetto nel board con RedFish al 12,5%

Alfonso Stile
28 luglio 2020 00:04

5368

CAPACCIO PAESTUM. Passo da gigante verso il futuro per Convergenze S.p.A.: la holding RedFish LongTerm Capital S.p.A. di Milano entra nella società con una quota di minoranza, affiancando la famiglia Pingaro che aumenta in maniera significativa la propria partecipazione salendo al 62,5% del capitale sociale.

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE - Una giornata storica, dunque, per il noto operatore di tecnologia integrato di Capaccio Paestum, che ha visto rilevare il 25% del capitale sociale per il 12,5% da parte di RedFish LTC e per un ulteriore 12,5% da parte della famiglia Pingaro. La struttura dell’azionariato di Convergenze, dunque, d’ora in avanti sarà la seguente: 62,5% Famiglia Pingaro (Rosario Pingaro e Grazia Pingaro); 12,5% RedFish LTC; 25% Sage Gestioni Srl. L'ing. Rosario Pingaro confermato presidente e CEO, la sorella Grazia Pingaro invece nominata nuovo vicepresidente.

L’operazione ha l’obiettivo di supportare la crescita e lo sviluppo della Società nel lungo periodo, anche in un’ottica di un miglioramento continuo delle performance dopo un 2019 caratterizzato da un’importante crescita di tutti gli indicatori economici e della marginalità, evidenziando un Valore della produzione e un EBITDA in crescita rispettivamente del 21% e del 26,4% rispetto al 2018. Convergenze vuole continuare a consolidare la sua leadership nel territorio del Cilento e proseguire nel progetto di espansione a livello nazionale, già avviato ad inizio luglio con l’inaugurazione di un primo point in Trentino Alto-Adige: ad oggi, vanta una rete di circa 2.282 km di fibra ottica proprietaria FTTH e oltre 100 ponti radio per la connessione Wi-Fi, oltre al circuito EVO per la mobilità elettrica.

RedFish LongTerm Capital S.p.A. è una holding di partecipazioni che investe in PMI ad elevato potenziale e con piani di crescita importanti, affiancando gli imprenditori nella realizzazione delle strategie di sviluppo, contribuendo all’aumento del valore nel lungo periodo, con apporto sia di capitali che di competenze. La società è nata per rispondere alle esigenze del mercato dei capitali per le PMI italiane e per risolvere lo squilibrio esistente tra l’offerta di capitali privati e la domanda di supporto da parte delle PMI. RFLTC si propone, infatti, di massimizzare i vantaggi di creazione di valore industriale nel lungo periodo per le imprese a piccola e media capitalizzazione.

LE DICHIARAZIONI

Rosario Pingaro, Amministratore Delegato e Presidente di Convergenze: “Siamo indubbiamente orgogliosi dell’ingresso, in quota di minoranza del capitale, di Red Fish Long Term Capital, con cui condividiamo gli stessi valori e la stessa cultura d’impresa. Siamo felici che l’accordo sia con un investitore istituzionale che crede nella crescita delle PMI ad alto potenziale, che ci potrà supportare nel nostro percorso di sviluppo. Inoltre, l’incremento della percentuale detenuta dalla mia famiglia è per me motivo di ulteriore soddisfazione: è una tappa fondamentale del progetto in cui abbiamo creduto fin dall’inizio e a cui abbiamo dedicato tanto impegno e lavoro. Dopo questa conferma continueremo a dedicarci completamente allo sviluppo di servizi ad alto valore, mettendo sempre al primo posto la soddisfazione del cliente”.

Paolo Pescetto, Fondatore e Amministratore Delegato di RFLTC, ha sottolineato: “L’ingresso nel capitale di Convergenze S.p.A. è per RFLTC un notevole risultato perché rappresenta una realtà aziendale con potenziali di sviluppo importanti, in un settore molto dinamico. Ci inseriamo in un percorso di crescita rilevante per Convergenze, e siamo oggi qui per apportare le nostre competenze e nuova finanza per sostenere il percorso di sviluppo della Società affiancando la Famiglia”.

CHI È PAOLO PESCETTO - Laureato in Economia Aziendale e con un Master in Decisioni Manageriali ed Etica Pubblica, entrambi conseguiti con 110 e lode alla Bocconi di Milano, Paolo Pescetto è considerato uno dei massimi esperti in materia d’Italia. Sarà lui a sedere nel nuovo board di Convergenze per conto di RedFish. Dal 2006 è professore a contratto in Strategie d’Impresa al MIP (Master d’Impresa Politecnico di Milano); fino al 2014 è stato docente di Strategie d’Impresa e Valutazione d’Azienda al corso di laurea in Ingegneria Gestionale dell’Università di Genova; è stato Advisor esclusivo per Evolution Investments SpA, holding del lusso di Milano con investimenti principalmente in Francia e Italia. È amministratore della Red Fish Long Term Capital, CEO di Arkios Italy srl (branch italiana della banca d’affari Arkios limited membro del London Stock Exchange ed autorizzata dalla financial authority inglese) e membro Collegio Sindacale e Consigli di Amministrazione in importanti aziende Italiane tra cui Gedy SpA, Eleonora Immobiliare SpA ed Eurasia srl; oltre ad operare anche come commercialista e revisore dei conti, per oltre 6 anni è stato consulente presso major consulting companies tra cui The Boston Consulting Group (BCG), Bossard Consultants e Ceccarelli PIMS (parte del gruppo PIMS /Harvard Business School).

commenti
consigliati