GIOVANI E FUTURO

Banca del Cilento aderisce a 'Studio Sì' per l'istruzione nel Mezzogiorno

Comunicato Stampa
29 agosto 2020 10:50

1489

VALLO DELLA LUCANIA. Al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea sono stati assegnati 46,5milioni di euro, destinati alla Formazione (soprattutto al centro-sud Italia) per gli studenti universitari e laureati. Il Fondo è lo strumento promosso dal Ministero dell’Università e della Ricerca, insieme alla Banca Europea per gli Investimenti, nell’ambito del PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, per il sostegno all’istruzione universitaria e post-universitaria. Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, costituito da 136 Banche di Credito Cooperativo, gestirà una quota di 46,5milioni di euro delle risorse PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, destinate al Fondo StudioSì, l’ultimo strumento promosso dal Ministero dell’Università con la Banca Europea per gli investimenti per promuovere la formazione specialistica universitaria. In particolare, il fondo intende contribuire alla riduzione del gap esistente in Italia con il resto dell’Unione Europa rispetto al numero dei laureati nella fascia tra i 30 e i 34 anni, attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e garanzie, da veicolare soprattutto verso percorsi di istruzione nel Mezzogiorno italiano.

Il Gruppo Iccrea gestirà le risorse attraverso Iccrea Banca Impresa (la banca corporate del Gruppo) che, oltre a vantare un’esperienza pluriennale nella gestione dei fondi europei, collaborerà con BCC Credito Consumo, la società del Gruppo specializzata nelle soluzioni di finanziamento ai privati, e con SINLOC (Sistema Iniziative Locali), come advisor tecnico delle operazioni. Le Banche di Credito Cooperativo supporteranno lo strumento veicolando le risorse sui territori a conferma della vicinanza ed attenzione verso i giovani e alla crescita delle loro competenze. Fondo StudioSì nasce con l’obiettivo di sostenere chi vuole mettersi in gioco continuando il proprio percorso formativo e specialistico, anche presso gli atenei più accreditati (su scala nazionale ed estera), aumentando così le proprie competenze e possibilità di consolidarsi nel mercato del lavoro. In particolare, il fondo si rivolge a studenti o laureati residenti in Abruzzo, Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia che intendono frequentare programmi universitari, master e altri percorsi d’istruzione in Italia o all’estero e, allo stesso tempo, a studenti di tutte le altre Regioni che intendono frequentare un ateneo o una scuola specialistica nel Mezzogiorno. Informazioni e dettagli sono disponibili presso tutte le filiali della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania.

commenti
consigliati