CONTINUANO GLI APPUNTAMENTI

Agropoli, 'Settembre Culturale': il programma di questa settimana

Comunicato Stampa
14 settembre 2020 13:58

1000

AGROPOLI. Dopo il successo delle presentazioni delle scorse settimane, continua la rassegna letteraria del Settembre Culturale al Castello Angioino Aragonese, con nuovi ed emozionanti incontri. Domani, martedì 15 settembre, Marco Onnembo, dirigente d’azienda e giornalista, presenterà il suo libro “La prigione di carta”. Il romanzo, una storia distopica dai risvolti fortemente attuali, racconta di un professore – appassionato e in lotta per salvare la scrittura e i libri dall’oblio – condannato all’ergastolo a causa del suo impegno. Dalla sua prigione, di nascosto, e con la complicità di un criminale e di un secondino, riuscirà però a recuperare fogli, penne e matite, armi di libertà  raccontare la sua vita e scegliere il proprio destino. Lo stesso giorno, dopo la presentazione, torna “Bravo è bello”, giunto alla XIV edizione, manifestazione che ogni anno premia i diplomati eccellenti degli Istituti scolastici di Agropoli. A ricevere il riconoscimento quest’anno saranno in 55. Mercoledì 16 settembre, ospite del salotto letterario sarà Federico Moccia. L’autore di “Tre metri sopra al cielo” e di numerosi altri fortunati romanzi che parlano di amore, presenterà “Semplicemente amami”: un uomo milionario che può avere tutto tranne l’unica donna che abbia mai amato. Una storia intrigante ed appassionante.  Venerdì 18 settembre, serata dedicata a tutti gli appassionati e supporters della vecchia Signora. Michele Gigantino, generale medico e psicoterapeuta illustrerà “La Juve è un sentimento”. Ospiti Michelangelo Rampulla e Luciano Moggi. E’ attesa invece sabato 19 settembre, la scrittrice Rosella Postorino, con “Le assaggiatrici”, libro con il quale si è aggiudicata il Premio Campiello e numerosi altri riconoscimenti. Si ispira alla vita di Margot Wölk, una segretaria tedesca, diventata una delle 15 giovani donne che, nel 1942, furono selezionate per assaggiare il cibo del fondatore e führer del nazionalsocialismo, Adolf Hitler, per confermare che lo stesso fosse sicuro da mangiare e non contenesse tossine o veleni nocivi. Alle ore 21.00, seguirà il secondo dei tre concerti previsti nell’ambito del Cilento International Music Festival: “Motus Mandolin Quartet e la musica di Raffaele Calace”. Domenica 20 settembre, sarà la volta della giornalista Ritanna Armeni con “Mara. Una donna del Novecento”: la storia di una giovane vissuta durante il fascismo, tra sogni e tragedie.  Svelata, inoltre, la data che vedrà la presenza di Rita Dalla Chiesa: sarà ad Agropoli, al Settembre Culturale, mercoledì 23 settembre. Presenterà il suo ultimo libro “Il mio valzer con papà”. Uscito il 3 settembre scorso, è un ritratto privato del generale Carlo Alberto, a 38 anni dal suo assassinio per mano della mafia. Tutte le presentazioni si svolgono con inizio alle ore 19.00.   

commenti
consigliati