SERIE B

Calcio a 5, Alma Salerno torna a vincere: poker allo Spartak Caserta

Comunicato Stampa
10 febbraio 2021 09:59

1110

SALERNO. Successo di carattere dell’Alma Salerno nel recupero dell’ottavo turno. I granata si impongono con il punteggio di quattro a uno contro lo Spartak Caserta, avversario diretto per la qualificazione ai play-off. Il successo lancia i granata a una sola lunghezza dalla formazione rossonera, la quale occupa l’ultima casella della griglia spareggi. La tripletta realizzata da Galiñanes permette all’argentino di salire a quota ventiquattro marcature in campionato: appaiato Brunelli nella classifica marcatori. Entra nel tabellino di giornata anche Gennaro Canneva: l’ex Napoli sigla il momentaneo tre a uno a porta sguarnita con un comodo tap-in dopo la bella progressione di Carlo Altomare. 

PRIMO TEMPO – Maga ritrova Fuschino, completamente ristabilito dopo l’infortunio, e affida all’ex Atletico Frattese le chiavi della porta granata. Il quintetto titolare si completa con il capitano Galiñanes, Spisso, Canneva e Mennella. Dopo la consueta fase di studio inziale l’Alma rompe gli equilibri al 9’: contropiede repentino di Galinanes che lancia Kullani, l’ex Aniene ripropone per l’argentino ma è attento nella circostanza il portiere ospite sulla conclusione ravvicinata del numero 8. Dalla bandierina si presenta Dariel: il brasiliano pennella per Galiñanes che di potenza trafigge l’estremo difensore. Gli ospiti vengono avanti con Russo, che qualche minuto più tardi impensierisce Fuschino: la conclusione del giocatore casertano termina a lato di poco. Lo Spartak ristabilisce la parità al 13’: Sferragatta trova lo spazio tra le maglie avversarie e conclude a rete. I granata non si lasciano impensierire e le trame di gioco non risentono del parziale: Spisso semina il panico tra le linee avversarie ma la conclusione dell’ex Feldi termina di poco a lato. A 4’ dall’intervallo l’episodio che cambia l’inerzia della gara: l’estremo difensore avversario atterra in area Altomare, rimediando il giallo. L’arbitro concede la massima punizione ai granata: sul dischetto Galiñanes realizza in due tempi e manda avanti i suoi. 

SECONDO TEMPO – Nella ripresa Maga lancia Napoletano. L’ex FF Napoli si muove bene tra le linee, dimostrando notevole capacità di adattamento agli schemi del proprio tecnico. Il primo brivido arriva sull’asse Mennella-Galiñanes: l’argentino di tacco sfiora il gol. Prova a entrare nel tabellino anche Danilo Spisso, che al 10’ getta alle ortiche una grande occasione a tu per tu con il portiere. Un istante più tardi è Dariel a cestinare una nitida occasione: il brasiliano da due passi spara alto. La reazione dello Spartak passa dai piedi del numero 15, che fa tremare la porta di Fuschino. Il palo salva l’Alma, ma sulla ribattuta è eroico il salvataggio dell’ex Frattese sulla conclusione a botta sicura di Sferragatta. L’Alma difende con ordine e alla prima chance migliora il parziale: al 18’ Altomare, dopo una bella progressione, trova appostato sul secondo palo Canneva, che concretizza la più facile delle occasioni a porta sguarnita. Nel finale il portiere ospite esce con le mani fuori dall’area e guadagna il secondo giallo della propria partita. Sulla punizione che segue Galiñanes trova la deviazione fortunosa di un difensore e manda in ghiaccio la contesa.

 

commenti
consigliati