20^ GIORNATA

Calcio a 5, serie A: pari pirotecnico tra Feldi Eboli e Came Dosson

Comunicato Stampa
14 febbraio 2021 16:12

790

EBOLI. I tifosi neutrali si saranno sicuramente divertiti ad assistere all’altalena di emozioni andata in scena al Palasele, dove la Feldi Eboli impatta per 5-5 contro la Came Dosson dopo essere andata in vantaggio per ben due volte (la prima di tre gol) ed essere ripresa dagli avversari a meno di un minuto dalla fine dopo l’espulsione di Thiago Bissoni che lascia ancora qualche dubbio.

DALLE STELLE ALLE STALLE – Una Feldi Eboli stellare quella dei primi minuti di gioco, che non si lascia spaventare dal palo colpito in apertura dal capocannoniere dal campionato Vieira. Infatti, dopo 5 minuti di gioco la squadra di mister Alberto Riquer è già avanti di tre gol. I primi due sono dei capolavori di Gabriel Gello, al primo gol in maglia rossoblù che dribbla un paio di avversari e infila sotto le gambe del portiere avversario, e Rudinei Tres che si lancia in una delle sue cavalcate solitarie e chiude incrociando sul palo opposto. Mister Sylvio Rocha chiama un time-out ma la sua squadra rientra male in campo e subisce il terzo gol, firmato Luizinho Brizzi. A questo punto, il tecnico dei veneti scombina le carte e lancia da subito il portiere di movimento, trovando incredibilmente quattro gol nel giro di sette minuti (dal 10° al 17°). Il primo gol nasce da un errore individuale di Davide Moura che spiana la strada a bomber Vieira. La Came Dosson riprende entusiasmo e trova subito il 3-2 con Ungherani che era stato schierato come portiere di movimento e un palo poco dopo con Juanfran. Il pareggio è nell’aria e arriva pochi secondi dopo ancora con Vieira che sfrutta una respinta corta di Pasculli, che sostituiva lo squalificato Dalcin. Feldi Eboli che perde la bussola e subisce prima un altro palo, ancora con Vieira e poi il gol del clamoroso sorpasso firmato Thiago Grippi. Il primo termina 4-3 per gli ospiti.

RIMONTA AMARA – La strigliata all’intervallo di mister Alberto Riquer sortisce i suoi effetti perché dopo 5 minuti dall’inizio della ripresa la Feldi Eboli agguanta il pareggio grazie alla zampata di Umberto Caruso che trasforma un assist dello scatenato Rudinei Tres che aveva recuperato palla. La partita viaggia sul filo del rasoio con entrambe le squadra che potrebbero vincerla da un momento all’altro. A sette minuti dalla fine Sylvio Rocha decide di schierare di nuovo il portiere di movimento, scelta che però non si dimostra saggia come quella del primo tempo dato che lascia campo al contropiede delle volpi rossoblù che non si fanno pregare e trovano il gol del vantaggio con il capitano Sergio Romano, servito da un ispirato Gabriel Grello. A tre minuti dal termine la Feldi Eboli centra anche un palo con Luizinho che avrebbe potuto chiudere il match. La grande rimonta però, si trasforma in pochi secondi da gioia in amarezza. Infatti a meno di un minuto dalla fine l’arbitro espelle Thiago Bissoni (doppio giallo) per un presunto fallo di mano. Dalla punizione nasce il gol del pareggio definitivo, firmato Dener a 50 secondi dal termine.

“OTTIMO APPROCCIO, PECCATO PER IL FINALE” – Soddisfatto a metà al termine della gara mister Alberto Riquer: “Abbiamo iniziato molto bene, ma ancora una volta abbiamo ridato vita noi agli avversari con un nostro errore e abbiamo perso tranquillità. Nella seconda parte però siamo riusciti a sistemare la gara e riportarci avanti. Purtroppo l’episodio nel finale ha cambiato la gara e ci resta un po’ di amaro in bocca perché abbiamo fatto tante cose buone in campo”.

Gli fa eco il capitano Sergio Romano: “Purtroppo è un periodo in cui appena sbagliamo una minima cosa ci puniscono. Ci hanno messo in difficoltà con il portiere di movimento e credo che siamo stati bravi a ribaltarla ancora una volta. Peccato per il finale, rivedremo l’episodio ma i punti sono sempre uno a testa. C’è amarezza ma non dobbiamo trovare scuse e crearci da soli le nostre fortune”

“PAREGGIO D’ORO” – Felice, invece, mister Sylvio Rocha che considera il pareggio un grandissimo risultato: “Venire qui e giocare contro questa squadra e questi giocatori per poi tornare a casa con un punto è un risultato che mi tengo stretto. Sul 3-0 ho detto ai ragazzi che nel futsal tutto può cambiare in pochi minuti e dovevamo crederci fino alla fine”

DERBY TIME – La Feldi Eboli resta per ora all’ottavo posto con due partite da recuperare. Una di queste sarà proprio la prossima sfida contro la Sandro Abate Avellino e che si giocherà martedì 16 febbraio alle ore 20 al Pala Del Mauro, per una gara che promette spettacolo dopo la pirotecnica partita d’andata.

FELDI EBOLI-CAME DOSSON 5-5 (3-4 p.t.)

 

FELDI EBOLI: Pasculli, Romano, Bissoni, Patias, Grello, Moura, Caruso, Tres, Luizinho, Caponigro, Glielmi, Sinno. All. Riquer

 

CAME DOSSON: Pietrangelo, Vieira, Bertoni, Schiochet, Espindola, Belsito, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Grippi, Ronzani, Ditano. All. Rocha

 

MARCATORI: 2’47” p.t. Grello (F), 4’25” Tres (F), 4’29” Luzinho (F), 10’30” Vieira (C), 11’56” Ugherani (C), 15’02” Vieira (C), 17’06” Grippi (C), 5’39” s.t. Tres (F), 15′ Romano (F), 19’10” Dener (C)

 

AMMONITI: Moura (F), Belsito (C), Bissoni (F)

 

ESPULSI: al 19’08” del s.t. Bissoni (F) per somma di ammonizioni

 

ARBITRI: Alex Iannuzzi (Roma 1), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala) CRONO: Lucio Coviello (Potenza)

commenti
consigliati