DURO COMUNICATO DEL PRESIDENTE

Basket, Virtus Arechi ko a Pozzuoli. Renzullo: "Squadra indecorosa"

Comunicato Stampa
21 febbraio 2021 14:43

998

SALERNO. Al Pala Errico il feeling con i derby non è un alleato e così la Virtus Arechi Salerno è costretta a fare i conti con una sconfitta in casa della Virtus Pozzuoli. La gara: servono sette minuti per fare in modo che si sblocchi per davvero, periodo nel quale il punteggio resta infatti bassissimo (6-10). Per i padroni di casa (privi di Kushchev) ci pensa l’ultimo arrivato Gueye con 4 punti, per gli ospiti (privi di Beatrice) ci pensa invece De Fabritiis con 5 punti. Ai quali, subito dopo, ne aggiunge altri 5, che abbinati ai successivi 8 di Tortù lanciano meritatamente la Virtus sul +11. Ma come spesso sta accadendo in un girone equilibrato come il D1, anche al Pala Errico la squadra di coach Parrillo deve fare i conti con la reazione di Pozzuoli. Che arriva prevalentemente dall’arco dei tre punti, le tre triple consecutive di Forte e le due di Caresta consentono ai puteolani di ribaltare il punteggio e rientrare negli spogliatoi sul 38-36.

Si ritorna in campo per la ripresa e si ritorna alle origini, con gli attacchi che riprendono a fare fatica nelle rispettive metà campo. Questa volta, però, per quasi tutti i dieci minuti del quarto. La Virtus, comunque, costruisce in sequenza ottimi tiri dal perimetro ma la fortuna non decide di assistere i blaugrana, e così negli ultimi dieci minuti tocca rincorrere (-7). Al 32’ ci prova Cardillo a suonare la carica, proprio con un canestro da tre (54-51). Ma non basta. Al 34’, dopo la “bomba” di Savoldelli, Pozzuoli prova a scappare nuovamente via (60-52 che poi diventa anche 62-52). Intanto arrivano un po' di fischi dubbi (da annotare anche due tecnici e un antisportivo), così come il tutto per tutto tentato dalla Virtus negli ultimi due minuti.  Ma anche questa volta, purtroppo, la reazione non basta e al quarantesimo la partita impone il 74-64 finale.

VIRTUS POZZUOLI-VIRTUS ARECHI SALERNO 74-64 (12-21, 38-36, 52-45)

Pozzuoli: Gueye 14, Balic 13, Gaye 2, Mehmedoviq 6, Kushchev ne, Savoldelli 17, Mavric ne, Caresta 9, Birra ne, Bordi 7, Forte 6, Spinelli ne. Coach: Gentile

Virtus: Tortù 15, Gallo, De Fabritiis 12, Caiazza, Rezzano 13, Cardillo 11, Mennella 1, Rossi 1, Peluso, Valentini 3, Maggio 7, D’Amico ne. Coach: Parrillo

Arbitri: Giudici e Spinelli

Durissimo il comunicato del presidente blaugrana, Nello Renzullo: 

"In qualità di rappresentante della Virtus Arechi Salerno e di appassionato di pallacanestro mi sento di chiedere scusa a tutti i tifosi ed i simpatizzanti della Virtus Arechi Salerno per l’ennesimo "spettacolo INDECOROSO" andato ieri in scena al Pala Errico di Pozzuoli. Senza ovviamente voler togliere meriti ai vincitori, cui vanno i miei personali complimenti, mi sono reso conto dalla prestazione offerta ieri, (e purtroppo non solo da quella), che questa squadra non è all'altezza delle aspettative che mi ero prefissato ad inizio campionato e soprattutto non è adeguata a raggiungere gli obiettivi per cui era stata allestita con estrema fiducia. Per certi aspetti stento anche a definirla "squadra”, facendo con questo riferimento, ovviamente, non solo agli atleti ma al sodalizio nella sua totalità, a partire da me fino ad arrivare al custode. Per le ragioni sinora palesate e volendo tenere fede alla mia concezione di sport e di pallacanestro, mi verrebbe, ad un certo punto, più opportuno proseguire la mia strada facendo scendere in campo i ragazzi dell'Under i quali, sono certo,  onorerebbero le gare e questa casacca mossi da una superiore "fame agonistica".

commenti
consigliati