PER OMICIDIO VOLONTARIO

San Valentino Torio, uccise l’amante: condannato a 25 anni di carcere

Redazione
03 marzo 2021 10:25

1044

SAN VALENTINO TORIO. E’ stato condannato a 25 anni di carcere per omicidio volontario, dalla Corte d’Assise di Napoli, il 34enne di Angri Nicola Del Sorbo che nel luglio scorso uccise con una coltellata alla gola la 31enne di Sarno, Luana Rainone, il cui cadavere venne rinvenuto a distanza di settimane, il 4 settembre, a San Valentino Torio, in un pozzo, avvolto in una coperta.  L’identificazione fu resa possibile anche grazie ad un tatuaggio che la giovane aveva all’altezza della spalla destra. Un delitto macabro che maturò, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, per motivi passionali. La 31enne sarnese, sposata e con una figlia, lasciò la propria abitazione il 23 luglio senza rientrare a casa. A lanciare l’allarme fu il marito della Rainone, con la donna che raggiunse Del Sorbo a Poggiomarino. Qui, secondo la ricostruzione, la discussione tra i due, che avevano una relazione, degenerò e con il 34enne a sferrare l’unica coltellata, rivelatasi mortale. Del Sorbo, poi, infilò il corpo della 31enne in un lenzuolo ed ancora in una busta di rifiuti, prima di gettarlo in un pozzo, dove venne poi ritrovato ad inizio settembre scorso. La pubblica accusa aveva chiesto l’ergastolo, ma i giudici della Corte d’Assise di Napoli hanno riconosciuto all’uomo le attenuanti generiche.

commenti
consigliati