DAL 2015 AL 2019

Capaccio Paestum, Imu/Tasi: evasi 5 mln di euro da circa 4mila contribuenti

Anna Vairo
03 marzo 2021 12:17

1859

CAPACCIO PAESTUM. Continua l’azione di contrasto all’evasione tributaria posta in essere dall’Ufficio Tributi del Comune di Capaccio Paestum che, nei mesi scorsi, aveva portato l’Ente a procedere con la bonifica dell’intera banca dati IMU/TASI affidata alla società Advanced Systems S.p.a., con sede a Casalnuovo di Napoli. Al riguardo, il responsabile apicale dell’Area Tributi-Entrate Patrimoniali, Antonio Rinaldi, ha approvato, con apposita determina, l’esito del completamento della bonifica della banca dati IMU relativa a 4.050 posizioni, su 10.500 complessive, di contribuenti morosi in ordine ai suddetti tributi dovuti per gli anni 2015, 2016, 2017, 2018 e 2019. Completato, dunque, il primo step di verifiche, che hanno portato al riscontro di un’evasione accertata di circa 5 milioni di euro, comprese le sanzioni al 30%. Nel dettaglio, poco più di 4,5 milioni di euro riguardano l’imposta municipale unica, mentre circa 486mila euro rappresentano l’evasione inerente la Tasi. Resta, ora, da procedere al secondo step che prevede la bonifica delle restanti 6.450 posizioni IMU/TASI con il servizio che verrà affidato a giorni. Disposta, intanto, l’attivazione delle opportune attività preordinate al recupero delle somme dovute dai contribuenti morosi.

commenti
consigliati