CONTROLLI A SORPRESA
guarda il servizio

Altavilla-Albanella, smaltimento illecito di reflui: tre aziende nei guai

Redazione
04 marzo 2021 11:11

4404

ALTAVILLA SILENTINA. Nuova operazione a tutela dell’ambiente, denominata ‘Dirty Earth’ (terra sporca), ha visto impegnati i carabinieri delle Stazioni di Altavilla Silentina e Borgo Carillia, unitamente a personale tecnico del Nucleo Guardie Giurate Ambientali dell’Associazione Accademia Kronos di Salerno, nei territori dell’alto Ebolitano e nei comuni di Altavilla Silentina ed Albanella. 

I militari hanno sottoposto ad accurati controlli a sorpresa tre aziende zootecniche dedite all’allevamento di bestiame bovino, bufalino e suinicolo al fine di verificare la corretta gestione degli effluenti zootecnici nonché la regolarità di impianti e manufatti.

Nella prima azienda, diverse violazioni in materia urbanistica ed edilizia hanno fatto scattare il sequestro di varie strutture, dedite ad una illecita gestione dei reflui prodotti dal bestiame, ed un terreno di circa 8000 metri quadri, dove oltre al letame erano state smaltiti impropriamente rifiuti di varia natura e scarti edilizi stimati in decine di tonnellate.

Ad Altavilla, invece, il titolare di un’altra azienda è stato deferito per ripetuti illeciti smaltimenti, che di fatto fanno finito col realizzare su di un fondo di sua proprietà, di oltre un ettaro, un enorme deposito incontrollato di effluenti che, a seguito di un vistoso ruscellamento, causavano l’inquinamento del suolo e dei canali presenti nella zona.

L’ultimo controllo interessava un allevamento bufalino di Albanella, all’interno del quale è stato sequestrato un enorme deposito di silomais, con base in cemento, ma senza contenimento e regimentazione del percolato, che finiva così i terreni sottostanti ed i canali di scolo che confluiscono nel fiume Calore. 

commenti
consigliati