Doppio incarico: Caldoro sceglie la Regione

Redazione
06 maggio 2010 14:14

1330

Stefano_Caldoro

 

Il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro (nella foto), ha rinunciato alla propria carica di parlamentare. Attraverso una missiva inviata stamane al Presidente della Camera, Gianfranco Fini, il neo governatore campano ha optato per la nuova carica a Palazzo Santa Lucia. La prossima settimana, la missiva sarà inoltrata anche agli uffici di Presidenza di Camera e Senato per la ratifica definitiva. Intanto, sono ben 11 gli altri consiglieri regionali eletti a dover scegliere cosa fare, essendo interessati dal doppi incarico: tra questi, anche Mara Carfagna, Alessandra Mussolini e Vincenzo De Luca, i quali non hanno ancora ufficializzato la propria decisione. Per coloro che non dovessero sanare immediatamente la propria incompatibilità, resta il nodo legato alla doppia indennità (che andrebbe dimezzata) oppure una delle due. Nel merito, il prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, ha inviato una nota ai consiglieri regionali interessati in cui esprime l’invito a fare chiarezza quanto prima sulla scelta. L’incompatibilità, infatti, potrebbe essere fatta valere, pena la decadenza dalla carica di consigliere se manca l’opzione nei termini di legge, da un qualunque cittadino residente in Campania. Esattamente come ha fatto il sig. Massimo Di Palma, napoletano, che ha depositato presso il Tribunale di Napoli 12 ricorsi (che dopo la scelta di Caldoro scendono di fatto ad 11) per altrettanti consiglieri.

commenti
consigliati