Sport
NAPOLI: il punto sul mercato
Mimmo Stile
18 maggio 2010 15:22
Eye
  12199

 

Incomincia a pieno regime l'arduo lavoro del dir. Bigon, e dei suoi collaboratori, per questa fase di calciomercato. Molte, forse troppe, le problematiche da risolvere  per comporre la rosa per la prossima stagione. L'ultimissima è legata al contratto di Santacroce: non ci sono ancora le basi per il rinnovo contrattuale; pochi i 250mila euro annui per il giovane talento italo-brasiliano, ma troppi gli infortuni subiti e le incognite sul suo stato fisico. Si spera in un incontro tra le parti visto che Santacroce è una delle risorse più giovani di questo Napoli, ma Fiorentina, Lazio e Juventus stanno alla porta in attesa dell'esito per il rinnovo. Un altro aspetto importante sarà legato ai rientri dei prestiti: Blasi e Datolo, per cominciare, incontreranno la società a breve per discutere del loro futuro; quest'anno hanno giocato davvero poco e non saranno disposti ad accettare nuovamente la panchina. Per il primo ci sarà prima un incontro con Walter Mazzarri, ma difficilmente troverà  spazio come titolare; per il secondo le richieste non mancano, e Bigon sta cercando di piazzarlo al miglior offerente, grazie anche alla collaborazione di Micheli che è già volato in Sudamerica per cercare di piazzare anche lo “scapestrato” Navarro che non sta vivendo un buon momento, sia sotto l'aspetto professionale che sotto quello emotivo (protagonista di una rissa in un locale pubblico in Argentina). Intanto, in Italia, Cellino ritorna alla carica per trattenere Matri: per lui ha rifiutato un'offerta da un club italiano di 14mln di euro... improbabile che sia stato il Napoli, visto che, per MaxiLopez, Bigon ne aveva offerti al Catania appena 7, proponendo  un ingaggio di 1,5mln a stagione al biondo attaccante argentino. Inutile parlare delle piste Pazzini, Gilardino e  Dzeko: in tutti e tre i casi troppo alti sia gli ingaggi che il costo dei loro cartellini. Ma Bigon sta dando un occhio anche in Europa per trovare la futura prima punta partenopea: occhi puntati su due bomber abbastanza prolifici; il primo è Georgios Samaras, 25 anni, attaccante del Celtic e della nazionale Greca. Su di lui anche Newcastle e Heerenveen ci hanno messo gli occhi, mentre il secondo è Kris Boyd, punta di diamante dei Rangers. Boyd (nella foto) è stato capocannoniere per tre anni di fila in Scozia, (99 reti in tre anni e mezzo), tanto che il City di Mancini sta cercando di portarlo a Manchester. Rimanendo in tema bomber, Denis è in procinto di salutare i vesuviani: il Rubin Kazan fa sul serio, e si potrebbe monetizzare parecchio sulla sua cessione. Con quei soldi, forse, potrebbe arrivare Franco Zuculini dall'Hoffenheim: il giovane e promettente centrocampista argentino ha dichiarato, ad una radio argentina, che la sua società sta trattando, in questo momento, proprio con il Napoli per un eventuale trasferimento in Italia. Ma, se cosi' fosse, i conti non tornerebbero: DeLaurentiis aveva dichiarato che i colpi di mercato di quest'anno sarebbero stato al massimo tre, ovvero  l'acquisto di un centrocampista, di un attaccante e di un difensore. Ma dall'Atalanta hanno fatto sapere che Guarente è già stato bloccato dal Napoli, e si parla anche di un prestito di Hoffer per la prossima stagione. Quindi i centrocampisti diventerebbero due... ed incominciano ad arrivare i primi dubbi sugli obiettivi azzurri ancor prima che il calciomercato inizi! Una buona notizia però è rimbalzata nella rete giusto pochi minuti fa: il Napoli avrebbe offerto all'esterno sinistro Gobbi un triennale abbastanza corposo. Gobbi, che non ha rinnovato ancora con i viola, ci sta pensando, consapevole anche del fatto che, senza competizioni europee per la prossima stagione, si ritroverebbe a fare a  gomitate con Vargas e Pasqual su quella fascia. A Napoli, in attesa che Dossena ritorni il Dossena di Udine, e con tre competizoni da onorare, potrebbe giocare davvero con gran continuità.

MimmoStile per stiletv.it



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP