CATANIA-NAPOLI: Ultime news e probabili formazioni

Redazione
05 novembre 2009 00:00

1869

A cura di Mimmo Stile

Sabato 7 Novembre alle ore 18, Catania e Napoli si affronteranno allo stadio A. Massimino , per la 12^giornata del massimo campionato italiano. Il match si preannuncia ricco di spettacolo e altrettanto ricco di pubblico, tanto che il sindaco di Catania, con una sontuosa campagna pubblicitaria, ha incitato tutta la cittadinanza ad andare allo stadio per sostenere il club rossoblu , che attraversa un brutto momento societario e di forma. La squadra di Atzori infatti si trova attualmente al penultimo posto in classifica a quota 7, con soli due punti di distacco dal fanalino di coda Siena. Mascara, vera bandiera del club siciliano, ha ammesso che attualmente c’è molta sfiducia nel gruppo, ma ritrovare una vittoria contro una squadra importante come il Napoli, risolleverebbe (e non poco) spogliatoio e classifica in questo momento cosi delicato. Intanto Pulvirenti, presidente in carica del Catania Calcio, ha ingaggiato subito lo svincolato Roberto Stellone per dare maggiore peso all’attacco dei suoi, ma sarà disponibile solo dopo il match col Napoli. Ma a rendere più difficile questa situazione saranno le numerose assenze degli uomini di Atzori per la partita di sabato. Anche Mazzarri avrà qualche piccolo intoppo sulla formazione titolare, ma il problema più grande per il tecnico del Napoli sarà quello di far rimanere i giocatori con i piedi ben piantati a terra, vista la striscia di risultati utili consecutivi che ha collezionato dopo la sua venuta nella città del Vesuvio (10 punti in 4 partite)salendo a quota 17, facendo impazzire di gioia tutta la tifoseria partenopea. Mazzarri ha voluto molta concentrazione dai suoi nelle sedute di allenamento, tanto che nella giornata di ieri ha impedito ad alcuni di andare in città per girare uno spot per MediasetPremium, senza lasciare quindi anticipatamente la sessione di preparazione tecnico tattica. Sa benissimo che la partita non sarà agevole e che di fronte troverà una squadra molto motivata , e vuole ancora una grande prestazione dai suoi. De Laurentiis intanto, che ha promesso un bonus a ciascuno dei suoi in caso di un altro risultato esterno utile, avrebbe già fatto un regalo a Mazzarri, ma per gennaio: il tanto sospirato esterno sinistro arriverà……direttamente da Liverpool. Bigon ha lavorato un mese intero per questa trattativa e , salvo smentite dalle parti, Dossena sarà il primo arrivo del mercato di riparazione, con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ecco allora come i due allenatori potrebbero schierare i 22 giocatori in campo:

CATANIA (3-5-2): Atzori deve per forza maggiore rivoluzionare il pacchetto difensivo, visto le assenze per infortunio del portiere Campagnolo, che verrà sostituito da Andujar, le squalifiche di Capuano e Silvestre e la non perfetta forma di Spolli e Bellusci, dove quest’ultimo proverà comunque a ristabilirsi per esserci . Stesso discorso a centrocampo con gli assenti Del Vecchio, Sciacca e Barrientos per infortunio. Molto probabilmente il tecnico dei siciliani opterà per una difesa a tre , con un centrocampo a cinque con gli esterni più concentrati a difendere che ad attaccare. In avanti Mascara sarà in coppia con Morimoto.

NAPOLI (3-4-1-2): Mazzarri non avrà Campagnaro e Santacroce, ancora sulla via del pieno recupero. In difesa ballottaggio Grava-Rinaudo, con il primo favorito per il terzetto composto con Cannavaro e Contini. A centrocampo Cigarini riconfermato con Gargano e Aronica; in forse Maggio che ha appena smaltito una piccola febbre. Al suo posto potrebbe essere in campo Zuniga. In attacco Quagliarella si candida per partire titolare, ma sono ancora da valutare le sue condizioni fisiche, anche se lunedi s’è allenato addirittura da solo per non essere assente in questo match.

commenti
consigliati