Sport
Elfsborg-Napoli: 0-2. Cavani protagonista!
Mimmo Stile
26 agosto 2010 19:40
Eye
  4301

 

 

 

 

 

 

 

 Se da una parte la notizia della probabile cessione di Quagliarella ha demoralizzato e deluso i tifosi partenopei presenti in Svezia (e non), dall'altra il neo acquisto Cavani ha gettato immediatamente acqua sul fuoco realizzando una splendida doppietta già prima del fischio finale del primo tempo, assicurando il passaggio ai gironi dell' Europa League agli azzurri di Aurelio De Laurentiis. Un Napoli determinato e concentrato, nonostante le notizie di mercato, ha steso gli svedesi dell'Elfsborg facendo valere da subito la propria superiorità tecnica tanto che, con un contropiede da manuale del calcio al 28', imbastito da Christian Maggio, Cavani trafigge il portiere svedese con un tiro di prima nell'angolino destro, sotto l'ovazione dei tifosi partenopei. Non soddisfatto poi, grazie ad un altro contropiede, riceve un morbido cross dalla sinistra da Marek Hamsik in grande spolvero, spingendo il pallone in rete di testa nell'angolino opposto di Kovic. Il Napoli di Mazzarri imposta la prima trasferta della stagione nella stesso modo di come aveva finito quella precendente: pericoloso in contropiede ed attentissimo nella fase difensiva tanto che, anche nel secondo tempo, i difensori svedesi hanno sudato e non poco per contenere l'ottimo palleggio e le pericolosi incursioni dei giocatori con la casacca azzurra. Da segnalare un paio di conclusioni deboli del solito Cavani, uno strepitoso Hamsik che ci ha provato spesso e volentieri anche da fuori area, ed un Lavezzi in condizione straordinaria che avrà già fatto rabbrividere Mihajlovic e la difesa viola. Ma prima, ad inizio ripresa, l'Elfsborg ha avuto 10' di protagonismo e ci ha dovuto pensare Morgan De Sanctis, con un paio d'interventi miracolosi su Avdic, a non alimentare speranze ai giocatori gialloneri. Mazzarri poi, ha attuato, giustamente, anche un pò di turn over inserendo Zuniga per Maggio, Blasi per Hamsik e, nel finale, Campagnaro per Lavezzi, ed è stato proprio il colombiano a preoccupare maggiormente i difensori dell'Elfsborg, innescando più volte un super Cavani, incontenibile per tutti i 90'. Al fischio finale di Ennjimi, incontenibile è stata la gioia degli azzurri che, anche se con una preparazione fisica leggermente in ritardo sugli svedesi(tra l'altro invisibile) ,ma con la certezza di avere alle spalle un allenatore esperto e premuroso, hanno raggiunto l'Europa League nel migliore dei modi, garantendosi l'accesso ad una competizione importante che farà nascere sempre nuovi stimoli per affrontare via via anche quelle squadre blasonate come Manchester City, Liverpool, Siviglia, PSV Eindhoven, Lille, Paris S.G. e soprattutto Juventus. Proprio domani, il sorteggio, decreterà le prossime avversaria delle italiane e quindi degli azzurri.

 

MimmoStile per stiletv.it



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP