Attualità
Atrani, Fasolino: “Ricerche ad oltranza per Francesca"
Comunicato Stampa
15 settembre 2010 14:53
Eye
  1230

Antonio_Fasolino

 

"Insisteremo perché ogni centimetro quadrato dell’area interessata dall’alluvione venga esaminato, non escludendo le ricerche in mare di Francesca, che devono continuare ad oltranza". Lo ha detto l’Assessore alla Protezione Civile, Antonio Fasolino (nella foto), alla riunione con i Sindaci della Costiera amalfitana per discutere della situazione di Atrani. «La funzione della Provincia - continua Fasolino - è di cerniera tra gli Enti; mettiamo a disposizione i nostri uffici per le attività che i Comuni autonomamente dovrebbero riuscire ad evadere. Bisogna fare chiarezza sulle competenze e tenere ferme le proprie funzioni, che se esercitate correttamente garantiscono le necessarie coperture finanziarie. La Provincia ha fatto più di quello che rientra nelle proprie competenze per far fronte alla situazione di emergenza sul territorio interessato dall’alluvione del fiume Dragone, anche se metterà una somma in aggiunta per l’emergenza. Ad oggi, la Provincia ha avviato assistenza alla popolazione, ha coordinato le prime attività, ha fatto istituire una cucina da campo, inviato servizi igienici mobili, richiesto ed ottenuto dalla Ragione l’invio di due draghe. Sia chiaro a tutti che questioni relative a richieste di somme non possono essere avanzate alla Provincia, che tutt’al più può sostenere le istanze territoriali. In Tal senso si chiede il massimo rigore in ordine alla stima dei danni effettivi". La Regione Campania, intanto, con delibera di giunta, ha stanziato 1 milione e mezzo di euro per la prima emergenza ad Atrani. Al tavolo convocato a Palazzo Sant’Agostino, il Dirigente provinciale di settore, Domenico Ranesi, ha evidenziato "il dispiegamento di forze sul territorio interessato dall’alluvione, in particolare di squadre di geologi ed agronomi che stanno verificando l’area a monte per gli interventi urgenti». Alla riunione hanno partecipato: il Consigliere provinciale, Matteo Bottone, l’architetto della Protezione Civile, Francesco Guida ed il geologo Franco Peduto, il Sindaco di Atrani, Nicola Carrano, il Sindaco di Minori, Andrea Reale, di Scala, Luigi Mansi e delegati dei Comuni di Amalfi e Ravello. Al Comandante provinciale della Capitaneria di Porto, Stefano Mollica, i Sindaci hanno rivolto domande sul rischio balneabilità nella prossima stagione estiva, per il quale è stato assicurato che «si sta procedendo con il dragaggio in attesa delle analisi".



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP