Capaccio, nota del prof. Paolo Paolino

Comunicato Stampa
15 settembre 2010 14:57

1449

 Paolo_Paolino

 

OGGETTO: Servizio finanziario – Relazione art. 193 Dlgs 267/2000 – Prot. 38178 del 07/04/2010

 

Il Presidente del Consiglio Comunale, in riferimento alla relazione di cui all’oggetto, rileva che i dati e le considerazioni in essa esposte confermano quanto già evidenziato con i documenti: prot. 5666 del 10/02/2009, prot. 27194 del 02/07/2009, prot. 35361 del 04/09/2009, prot. 39859 del 06/10/2009; prot. 4984 del 04/02/2010 e prot. 17360 del 22/04/2010. 

Nel richiamare la validità delle dichiarazioni rese in occasione delle delibere di Consiglio n. 71 del 30/06/2009, n. 38 del 29/04/2010 e n. 46 del 31/05/2010, rivolge invito al Sig. Sindaco ed alla Giunta Comunale a voler promuovere tempestivamente le opportune e necessarie iniziative di competenza affinché si perseguano, in tempi ravvicinati, obiettivi di amministrazione volti ad assicurare:

  1.  il controllo ed il contenimento della spesa e l’eliminazione degli sprechi e delle spese improduttive;
    2. il riequilibrio finanziario dell’Ente, anche con una nuova regolarizzazione agevolata dei tributi considerate le difficoltà economiche che incontrano imprese e famiglie:
    3. la incentivazione delle attività di recupero delle residue sacche di evasione ed elusione dei tributi;
    4. il recupero dei crediti extratributari per canoni, fitti, convenzioni e liti già definite dall’autorità giudiziaria in favore dell’Ente;
    5. l’attivazione di una gestione tecnica ed amministrativa impegnata prioritariamente sul versante dell’accertamento delle entrate;
    6. l’uso produttivo in termini economici dei demani e del patrimonio comunale;
    7. il riordino del notevole contenzioso per liti pendenti e la programmazione di una graduale sistemazione attraverso la rateizzazione dell’esposizione debitoria per liti e danni verso terzi;
    8. la periodica verifica consiliare delle linee programmatiche fissate, art. 42 Dlgs 267/2000, nonché dei risultati di gestione ottenuti anche in ordine al ruolo e agli obiettivi assegnati alla Direzione Generale, ai responsabili dei settori e dei servizi con analisi e controllo dei risultati e le eventuali carenze gestionali;
    9. il riordino e la revisione dei residui attivi e passivi;
    10. il rispetto del patto di stabilità interno.

I documenti richiamati sono disponibili presso la segreteria generale. Confido nell’impegno del Sindaco e nelle iniziative che l’Amministrazione comunale attiverà per la salvaguardia degli interessi dell’Ente.

 

Il presidente del Consiglio comunale

Prof. Paolo Paolino

commenti
consigliati