Attualità
Ampliamento giardini: s'infiamma il dibattito
Redazione
17 ottobre 2010 15:38
Eye
  4397

Giuseppe_Troncone

 

CAPACCIO. Ha suscitato notevole interesse il confronto televisivo organizzato da StileTV tra i consiglieri comunali Giuseppe Castaldo e Nicola Ragni, nell'ambito della puntata del talk show "Detto con Stile" andata in onda venerdì scorso (alle ore 21:15) sul nostro canale digitale terrestre, inerente l’intervento di ampliamento dei giardini pubblici in Capaccio Capoluogo. Sulla questione, a mezzo stampa, è intervenuto anche il consigliere di minoranza Giuseppe Troncone (nella foto), il quale sostiene che “il progetto di finanza è svantaggioso per il Comune”. Troncone ha così invitato l’Amministrazione Marino a rivedere il progetto, da realizzarsi con la procedura project financing, con eventuali proposte integrative.

L’intervento prevede la realizzazione di un anfiteatro di circa 450 posti e nuovi parcheggi nella parte sottostante di Piazza Tempone, attraverso la pubblicazione di un bando entro fine anno, il cui vincitore avrà la possibilità di costruire in località Chiusa di Leone, adiacente all’area in questione, circa 40 villette. Il progetto è stato approvato nel corso del Consiglio comunale del 28 settembre e prevede per le opere pubbliche un investimento di 1.700.000 euro, mentre per quelle private circa 4 milioni di euro. “Non credo – afferma Troncone – che il sacrificio di un patrimonio dei capaccesi, quale il fondo di proprietà comunale situato in località Chiusa di Leone di circa 9mila metri quadrati con mutamento di destinazione, mediante apposita variante al Piano Regolatore Generale, sia adeguatamente ricompensato con un teatro all’aperto di 450 posti e la realizzazione di un parcheggio di ulteriori 120 posti auto. Come detto in Consiglio comunale, qui si tratta de cedere un patrimonio pubblico per un’opera di utilità pubblica. Le opere sono ad utilizzo parziale, vale a dire utilizzate per pochi mesi all’anno, quindi non utilmente finalizzate. Io sarei per vendere più cara la pelle. Vale a dire: se proprio il sacrificio è necessario, venga barattato con la realizzazione di un’opera di pubblico interesse maggiore e diretta necessità e che sia utilmente sfruttata per tutto l’anno dai cittadini. La realizzazione dell’anfiteatro all’aperto, come i parcheggi asserviti se necessari, barattiamoli con facilitazioni per acquisizione di beni privati, come palazzi fatiscenti o altro. Non condivido nemmeno la costruzione di nuove residenze. Andrò sicuramente contro corrente ma prevedere altro cemento, presso un Capoluogo che da dati statistici si spopola, mi sembra anacronistico. Sentiamo i residenti, facciamo e provochiamo altre proposte integrative o alternative e poi ne riparliamo”.

Riproporremo il confronto televisivo tra i consiglieri comunali Giuseppe Castaldo e Nicola Ragni nell'ambito della nostra programmazione su digitale terrestre.

Per vedere sul web il talk show "Detto con Stile", condotto dal direttore di StileTV, Alfonso Stile, cliccare qui.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP