Attualità
Capaccio, autonomia per l'Agrario e l'Alberghiero
Redazione
20 gennaio 2010 12:14
Eye
  5089

ass_Guglielmotti_Eugenio

 

Nell’ambito del nuovo Piano provinciale di dimensionamento scolastico per il 2010, l’Istituto Professionale Alberghiero di Gromola e Santa Venere, e l’Istituto Professionale Agrario sito lungo la SS18, hanno ottenuto l’autonomia dall’Amministrazione di Palazzo Sant’Agostino guidata dal presidente, on. Edmondo Cirielli. Nell’analizzare le specifiche richieste degli enti locali interessati, infatti, la Provincia di Salerno ha assegnato ai due istituti capaccesi l’Autonomia scolastica cui aveva rinunciato Roccadaspide, che ne manterrà dunque soltanto una.

L’esigenza di rendere autonomi l’Alberghiero e l’Agrario, che annoverano oltre 750 studenti iscritti, è sorta negli ultimi anni: con delibera di Giunta comunale n. 209 del 9.11.2007, infatti, il Comune di Capaccio Paestum, raccogliendo le istanze dell’allora dirigente scolastico Aurelio Di Matteo, inoltrò richiesta alla Provincia di assegnare l’autonomia ai due istituti statali superiori, al fine di creare sul territorio comunale un Polo professionale più efficiente ed in linea con le esigenze studentesche e territoriali.

“Ringrazio il presidente Cirielli per aver accolto una richiesta che era divenuta, ormai, una reale esigenza - chiosa il sindaco di Capaccio Paestum, Pasquale Marino - così come plaudo alla lungimiranza dimostrata, in tal senso, dall’Amministrazione comunale di Roccadaspide. Un elogio particolare, però, lo rivolgo all’assessore Guglielmotti, il quale si è prodigato con grande costanza e caparbietà nel conseguimento di questo importante traguardo, che reputo un salto di qualità per tutto il sistema scolastico capaccese”.

“Si tratta di un’opportunità di sviluppo fondamentale per i nostri due istituti professionali di Stato - spiega Eugenio Guglielmotti (nella foto), assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione di Capaccio Paestum - poiché entrambi rappresentano una risorsa preziosa per molte realtà imprenditoriali del nostro territorio, dove turismo ed agricoltura sono i motori trainanti dell’economia locale offrendo numerosi sbocchi occupazionali. Il nuovo dirigente scolastico che s’insedierà avrà dunque un’occasione d’oro per rilanciare l’Agrario e l’Alberghiero, e per questo potrà contare sul pieno e fattivo sostegno dell’Amministrazione comunale. Ringrazio tutte le componenti politiche che si sono attivate, dimostrando di avere davvero a cuore il futuro e la preparazione dei nostri giovani, cui è nostro dovere garantire un’istruzione migliore ed una scuola più moderna e funzionale”.

Nelle prossime settimane, il Piano passerà al vaglio della Direzione Generale della Scuola della Campania, avente sede a Napoli, la quale, dopo aver provveduto alla ratifica, designerà il nuovo dirigente scolastico cui affidare la gestione dei due istituti.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP