Allerta Meteo: breve ondata di freddo

Redazione
25 gennaio 2010 17:28

1595

neve

Come già parlato ampiamente negli articoli precedenti,  StileTV ancora una volta riesce a inquadrare una situazione interessante con largo anticipo.


Sulla Campania stanno per arrivare masse di aria molto fredda che per qualche giorno manterranno le temperature molto rigide, su valori di alcuni gradi inferiori rispetto alle medie del periodo. Precisiamo subito che si tratterà di un’ondata di freddo non eccezionale, molto simile a quelle che negli ultimi anni hanno interessato le nostre zone. Il “vortice gelido”, che secondo le proiezioni della scorsa settimana avrebbe potuto raggiungere la Campania causando un’ondata di neve simile al 1985, resterà sull’Europa centro-settentrionale a causa del cedimento dell’anticiclone attualmente presente tra la Gran Bretagna e l’Islanda. Vendendo a mancare tale anticiclone, al vortice gelido sarà infatti tagliata la strada per scendere verso Sud e resterà inevitabilmente sull’Europa centro-settentrionale dove si prolungherà la severa ondata di gelo.

Alla luce di tale evoluzione, prevediamo per martedì condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte della Campania. Le temperature saranno rigide, in particolare al primo mattino e in serata quando non escludiamo gelate su molte zone dell’entroterra. I venti soffieranno con intensità tra debole e moderata da Nord. Il mare sarà poco mosso.

 

Situazione per Capaccio - Paestum

Nella giornata di sabato anche Capaccio sarà interessata da pioggie diffuse ma il tempo migliorerà a partire dalle coste nella prima parte di domenica per poi peggiorare rapidamente nel corso della giornata. Nella giornata di lunedì il cielo sarà parzialmente nuvoloso per nubi intervallate da schiarite. Non escludiamo il passaggio di qualche nube più compatta associata a precipitazioni locali, nevose fino a bassa quota (probabilità medio-bassa).

Concludo con un allerta meteo per i comuni dell'alto Cilento che avranno neve a partire da domenica per 24 ore, e gelate con conseguenti disagi alla circolazione stradale.

 

Vi aggiorneremo continuamente su tale evoluzione.

A cura di Ivan De Rosa

commenti
consigliati