Attualità
Autonomia per gli Istituti di Capaccio, ora tocca alla Regione
Redazione
26 gennaio 2010 10:35
Eye
  4331

studenti

 

Il Piano di dimensionamento scolastico per il 2010 varato dalla Provincia di Salerno è al vaglio della Direzione Generale della Scuola della Campania, avente sede a Napoli, la quale dovrà provvedere alla ratifica entro la fine di gennaio.

Il Comune di Capaccio Paestum, dopo aver preso atto con soddisfazione dell’autonomia assegnata dall’Amministrazione di Palazzo Sant’Agostino retta dal presidente, on. Edmondo Cirielli, all’Istituto Professionale Alberghiero di Gromola-Santa Venere e all’Istituto Professionale Agrario sito lungo la SS18, si è tempestivamente attivata per sollecitare tutti gli organi regionali nell’approvazione definitiva del Piano.

L’esigenza di rendere autonomi l’Alberghiero e l’Agrario, che annoverano oltre 750 studenti iscritti, è sorta negli ultimi anni: con delibera di Giunta comunale n. 209 del 9.11.2007, infatti, il Comune di Capaccio Paestum, raccogliendo le istanze dell’allora dirigente scolastico Aurelio Di Matteo, inoltrò richiesta alla Provincia di assegnare l’autonomia ai due istituti statali superiori, al fine di creare sul territorio comunale un Polo professionale più efficiente ed in linea con le esigenze studentesche e territoriali, visto che i due istituti sono di riferimento nel comprensorio compreso tra Eboli e Sapri.

Pertanto, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco, Pasquale Marino, auspica che tutte le forze politiche ed istituzionali convergano nell’approvare in maniera definitiva il Piano, ora sulla scrivania dell’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Corrado Gabriele.

“Il Comune di Capaccio Paestum, il Comune di Roccadaspide e la Provincia di Salerno, si a livello politico che istituzionale, hanno fatto la loro parte per concretizzare una richiesta che era divenuta, ormai, una reale esigenza - chiosa il sindaco di Capaccio Paestum, Pasquale Marinoora tocca alla Regione Campania dare l’ok definitivo assicurare un sospirato salto di qualità a tutto il sistema scolastico capaccese e cilentano. Sono certo che l’assessore Gabriele, il vice presidente Valiante e la Giunta regionale tutta, abbiano a cuore il futuro e la preparazione dei nostri giovani, cui è nostro dovere garantire un’istruzione migliore ed una scuola più moderna e funzionale. Si tratta di un’opportunità di sviluppo fondamentale per i nostri due istituti professionali di Stato poiché entrambi rappresentano una risorsa preziosa per molte realtà imprenditoriali del nostro territorio, dove turismo ed agricoltura sono i motori trainanti dell’economia locale offrendo numerosi sbocchi occupazionali. Sono convinto che la Regione non si lascerà sfuggire l’occasione di segnare una svolta importante, nell’ambito scolastico, nel nostro territorio”.



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP