Sport
Calpazio-C. Pompei 2-1, la cronaca della partita
Administratore Admin
05 ottobre 2011 16:08
Eye
  2181

CAPACCIO. Ancora una volta Gorrasi ed ancora una volta Calpazio. La seconda di fila. I granata centrano la prima vittoria in casa e si lasciano un piacevole punto di domanda: successo in proiezione salvezza in Eccellenza o qualcosa di più?. Nell’attesa di una risposta che è custodita nel futuro, i capaccesi si regalano un presente da sogno. Capolista abbattuta al “Mario Vecchio” e secondo acuto consecutivo, salita a quota 7 in classifica ed una prestazione ancora da incorniciare. A partire dal capo, Vincenzo Adinolfi. L’allenatore granata le azzecca tutte. Cambia in difesa, predisponendo a tre l’assetto arretrato. Propone Vergadoro come novità, dovendo fare a meno dello squalificato Cavallo e soprattutto conferma attori e protagonisti della cinquina di Torre Annunziata. E la lotteria del campo premia ancora le scelte di Adinolfi. Che nel primo tempo imbriglia gli uomini di Amato, vogliosi di proseguire nella striscia vincente e poi nella ripresa colpisce. Carattere, corsa e grinta fanno la differenza, i difensori tengono a freno la forza di Santaniello e il caldo non sfianca nell’ultimo quarto di gara i capaccesi che passano meritatamente con Guzzi, al primo sigillo in campionato. Lesto l’esterno a sfruttare il traversone dalla destra di Gorrasi e a superare di testa Fiorenza. Vantaggio meritato quello della Calpazio, che però dura poco. Lo spazio di quattro minuti. Il tempo di una proposizione in avanti del Città di Pompei. A De Blasio viene data la possibilità di colpire dal limite dell’area. Il suo destro supera Serra, inutilmente proteso in tuffo. Ma nulla scalfisce, in questo momento, la Calpazio. I granata ripartono, sanno di poter fare propria la gara. Ed allora sale in cattedra nuovamente Mario Gorrasi. Prende per mano i suoi e li porta al successo. Prima costringe Fiorenza a volare e a mettere in angolo una stupenda pennellata diretta all’incrocio. Sul susseguente calcio d’angolo, poi, si proietta sulla sfera e di prima intenzione, di sinistro, centra l’angolino alla destra di Fiorenza. Quarto gol in due partite per Gorrasi, il simbolo di questa Calpazio tutta forza, carattere e adesso, finalmente, anche tecnica. Quella che potrà fornire la risposta, fra qualche settimana. Quella di ieri è una vittoria-salvezza o qualcosa di più?



Logo stiletvhd canale78
Immagine app 78
SCARICA
L’APP