App icon stile
Stile TV HD
Canale 80
Attualità
Piano casa, il Consiglio comunale di Vallo vara 7 ambiti per l'Ers
Comunicato Stampa
26 febbraio 2010 18:23
Eye
  2686

Cobellis

 

Piano casa, il Consiglio comunale di Vallo della Lucania ha individuato 7 ambiti per la realizzazione di interventi di edilizia residenziale sociale (Ers), secondo le previsioni della legge regionale n. 19/2009. La delibera è stata votata all’unanimità dall’assise cittadina, nella seduta che si è svolta ieri sera (25 febbraio)

Soddisfatto il primo cittadino Luigi Cobellis (nella foto) per il via libera a questo importante intervento abitativo, che risponde a una esigenza molto avvertita. "Abbiamo utilizzato le possibilità offerte dalla legge regionale sul piano casa – spiega infatti il sindaco Cobellis – i tempi per i Comuni erano strettissimi, ma grazie ad un’efficiente macchina amministrativa siamo riusciti a individuare e a varare 7 ambiti sul nostro territorio, che contribuiranno a rispondere alla domanda di prima casa. L’esigenza abitativa dei cittadini è e continuerà ad essere, infatti, una priorità di questa Amministrazione". 

I privati possessori degli ambiti individuati per la riqualificazione edilizia e urbanistica possono proporre, entro 60 giorni dall’adozione della delibera, i programmi costruttivi in variante al vigente strumento urbanistico, subordinando la trasformazione alla cessione al Comune di immobili da destinare a edilizia residenziale sociale. "In questo modo – prosegue il sindaco Cobellis – potremo soddisfare due diverse necessità, ovvero daremo la possibilità ai privati che ne faranno richiesta di realizzare una variante al prg con procedura accelerata, per soddisfare le esigenze abitative, ma a ciò si aggiunge il fatto che il Comune acquisirà gratuitamente alloggi che saranno destinati ai soggetti svantaggiati. A tutto questo corrisponderà un notevole sviluppo occupazionale perché si imprimerà una forte ripresa del settore edilizio, che è un elemento trainante del nostro territorio".

I programmi costruttivi dovranno interessare lotti compresi tra 3mila e 10mila metri quadrati, in proporzione all’estensione dell’ambito di intervento e al fabbisogno di edilizia residenziale pubblica prevista dal preliminare di Puc.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP