App icon stile
Stile TV HD
Canale 80
Attualità
Capaccio, sigilli ad un deposito trasformato in villa
Redazione
02 marzo 2010 09:21
Eye
  3578

Forestale

 

Un deposito agricolo trasformato in abitazione: tre persone denunciate alla procura di Salerno e sigilli ad una villetta (che si estendeva su una superficie di circa 200 metri quadrati). Questo è il risultato dell’ultimo blitz portato a segno dagli uomini della Guardia Forestale di Foce Sele, diretti dal comandante Marta Santoro, in località Tempa di Lepre a Capaccio. Nel corso dei servizi mirati a contrastare l’abusivismo edilizio sul territorio comunale, i caschi verdi hanno accertato che la struttura era stata costruita in difformità ai permessi richiesti al Comune, attraverso un cambio di destinazione d’uso ed in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico ambientale.

L’autorizzazione rilasciata, infatti, prevedeva la realizzazione di un deposito agricolo costituito da un piano terra, piano seminterrato e cantina. In realtà, gli uomini della Forestale hanno trovato tutt’altro: il piano seminterrato era stato trasformato da deposito per mezzi meccanici in un locale suddiviso in tre piani, con tanto di servizi igienici e impianti elettrici e idrici; al piano interrato, invece della cantina, vi era una vera e propria abitazione con 5 vani pavimentati. Inoltre, il piano, che doveva essere interrato, era fuori dal terreno con un aumento della volumetria e con un evidente cambio di destinazione d’uso. Per gli illeciti riscontrati, sono stati apposti i sigilli alla struttura. Nei prossimi giorni, il Comune di Capaccio Paestum emetterà un’ordinanza per l’abbattimento dell’opera abusiva ed il ripristino dello stato dei luoghi. Il proprietario, denunciato alla procura di Salerno, dovrà rispettare le finalità previste nel progetto originario. Le altre due denunce sono state notificate nei confronti del responsabile dell’impresa esecutrice dei lavori e del progettista nonché direttore degli stessi.



Logo stiletvhd canale80
Immagine app
SCARICA
L’APP