Ancora una vittima sull'asfalto della SS18

Redazione
24 marzo 2010 19:39

1599

incidente1

 

Ancora una vittima sull’asfalto della SS18 cilentana. Secondo le prime ricostruzioni, all’altezza dello svincolo di Agropoli Sud, una Fiat Bravo, che viaggiava in direzione nord, si è schiantata contro una Peugeout 807, con a bordo una coppia, che procedeva in senso opposto. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 18:10 di oggi. All'inizio si è pensato che la vittima, il cui corpo è stato praticamente carbonizzato dall'incendio sviluppatosi in conseguenza dell'impatto, fosse l'intestatario della Bravo. Successivamente, però, si è scoperto che a bordo dell'auto c'era un altro uomo, insieme al guidatore che pare essere di Montecorvino Pugliano, ora ricoverato all'ospedale di Agropoli. All’improvviso, per cause ancora in via di accertamento, una delle due macchine avrebbe invaso la carreggiata opposta. L’impatto violentissimo ha accartocciato tutta la parte anteriore della Fiat Bravo, intrappolando tra le lamiere la vittima mentre il guidatore è stato tratto in salvo. Dopo pochi istanti, la macchina ha preso fuoco. Sul posto, sono giunti anche i vigili del fuoco di Eboli e i carabinieri della compagnia di Agropoli, i quali hanno notato a poca distanza una betoniera contenente dell’acqua che è stata utilizzata per spegnere l’incendio. I soccorritori hanno cercato inutilmente di rianimare l'uomo rimasto carbonizzato dall’incendio. I passeggeri della Peugeout, invece, hanno riportato ferite giudicate guaribili in pochi giorni.

commenti
consigliati