DAL 21 GIUGNO

Digitale terrestre, StileTV diventa HD e passa sul canale 80: ecco come vederci!

Redazione
17 giugno 2022 09:21

6324

CAPACCIO PAESTUM. Importanti novità per StileTV nel settore televisivo. Nell’ambito della transizione al digitale terrestre di seconda generazione, infatti, l’emittente guidata dall’editore, Alfonso Stile, passerà dal settimo al primo (ambitissimo) arco di numerazione automatica dei canali (LCN), ovvero dal canale 619 al canale 80. Un salto enorme per StileTV, che premia i grandi investimenti strutturali ed organizzativi effettuati, negli ultimi anni, per collocare il marchio in una posizione di rilievo nel panorama televisivo regionale. Non solo: StileTV sarà l’unica emittente comunitaria salernitana a trasmettere in alta definizione, passando così dal formato SD a quello HD. Altra novità, dal canale 80 di StileTV si potrà accedere anche a StileTV Play (HBBTV): basterà premere il tasto FRECCIA IN ALTO, infatti, per vedere tutti i contenuti on demand. Tutto questo per assicurare, ai nostri telespettatori, un’esperienza di visione fantastica, innovativa ed intuitiva in termini di fruizione.

COME FARE PER VEDERE STILETV DAL 21 GIUGNO 2022? - Nel processo di refarming delle frequenze in tutta Italia per liberare la banda 700 (passata ad uso degli operatori telefonici 5G), il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito il calendario dello spegnimento degli attuali impianti (switch off) anche in Campania, dove le operazioni avranno inizio martedì 21 giugno e termineranno martedì 28 giugno prossimo. Per vedere StileTV HD sul canale 80, dunque, bisognerà risintonizzare il decoder o il proprio televisore, anche più volte se necessario a seconda della progressiva accensione dei nuovi impianti, sul territorio, da parte degli operatori di rete concessionari. Per qualsiasi informazione, contattateci via mail a redazione@stiletv.it 

CHE COS’È LO SWITCH OFF? - Il digitale terrestre, dunque, cambierà totalmente. Tutti i canali nazionali e locali passeranno ad una nuova codifica (Dvb-T/Mpeg-4). Questo significa che non saranno più visibili sulle televisioni più datate (in particolare quelli acquistati oltre 10 anni fa), a meno che non si sia acquistato l’apposito decoder, sfruttando magari il bonus statale.

DEVO CAMBIARE IL MIO TELEVISORE? - Per capire se è necessario cambiare televisore o comprare il decoder si può provare a visualizzare i canali già disponibili in HD. Se il segnale è visualizzato in modo corretto il televisore è idoneo e non serve far nulla. 

I BONUS TV PER CHI NON HA UN TELEVISORE COMPATIBILE - Al momento esistono due bonus tv rifinanziati dal governo Draghi per il 2022. Il primo è il bonus decoder, necessario ad acquistare gli apparecchi di ultima generazione. L'importo è di 30 euro e per utilizzarlo bisogna avere un Isee non oltre i 20.000 euro, essere residenti in Italia e non aver richiesto già una volta il bonus.

Per la domanda si deve presentare al rivenditore la dichiarazione sostitutiva presente sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico (insieme al codice fiscale e un documento d’identità), con i venditori che si collegano alla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate e verificano i requisiti. Si può poi consultare sul sito del Mise la lista delle tv e dei decoder idonei per accedere al bonus.

Il bonus rottamazione tv, invece, permette di acquistare un televisore di ultima generazione, rottamandone uno usato ottenendo fino a 100 euro di contributo. L'agevolazione vale fino al 31 dicembre 2022. Per accedere al bonus bisogna essere residenti in Italia, aver rottamato la vecchia tv e aver pagato il canone Rai (tranne per gli over 75 esonerati dall'imposta).

commenti
consigliati